«Ave­te tra­di­to il man­da­to elet­to­ra­le»

Il Gazzetino (Venezia) - - San Donà di Piave -

SAN DO­NÀ - I grup­pi con­si­lia­ri "Sce­gli ci­vi­ca" e li­sta "Con Zaccariotto" ai fer­ri cor­ti. Ad ac­cen­de­re la po­le­mi­ca nel­la mi­no­ran­za i con­si­glie­ri Co­stan­te Ma­ri­gon­da e Al­bi­no Zan­gran­do (con Zaccariotto) ri­ma­sti in au­la nel Con­si­glio co­mu­na­le di lu­ne­dì, ga­ran­ten­do il nu­me­ro le­ga­le e la pro­se­cu­zio­ne dei la­vo­ri no­no­stan­te l'ab­ban­do­no del re­sto dell'op­po­si­zio­ne. In que­sto mo­do la mag­gio­ran­za ha ap­pro­va­to l'at­tri­bu­zio­ne al Co­mu­ne dell'ex ca­ser­ma Tom­bo­lan Fa­va.

La scel­ta dei due con­si­glie­ri è sta­ta bol­la­ta co­me «stam­pel­la del­la mag­gio­ran­za» da An­na Ma­ria Bab­bo, ca­po­grup­po di "Sce­gli ci­vi­ca". «Se fos­se man­ca­to il nu­me­ro le­ga­le sa­reb­be sta­to ne­ces­sa­rio con­vo­car­ne un’al­tra se­du­ta so­lo per vo­ta­re quel­la de­li­be­ra - si di­fen­do­no Zan­gran­do e Ma­ri­gon­da - Spen­den­do ol­tre mil­le eu­ro, il co­sto di un'as­sem­blea con­si­lia­re. Non fac­cia­mo po­li­ti­ca per spre­ca­re sol­di pub­bli­ci. Ab­bia­mo una tra­di­zio­ne di buo­na am­mi­ni­stra­zio­ne che Bab­bo so­gna, non ci ap­par­ten­go­no le sue in­ter­ro­ga­zio­ni fiu­me che or­mai nes­su­no ascol­ta più. Ab­bia­mo ca­pa­ci­tà e coe­ren­za e sap­pia­mo es­se­re re­spon­sa­bi­li quan­do ser­ve, nel su­pe­rio­re in­te­res­se del­la cit­tà. In­ve­ce Bab­bo spac­ca la mi­no­ran­za».

«Com­pren­do il le­ga­me af­fet­ti­vo di Zan­gran­do, fi­dan­za­to con Fran­ce­sca Zot­tis (con­si­glie­ra re­gio­na­le del Pd) - re­pli­ca Oli­vie­ro Leo di "Sce­gli ci­vi­ca" - ma il man­da­to che ha avu­to dall'elet­to­ra­to non è quel­lo che sta rap­pre­sen­tan­do. È ve­ro che Bab­bo ave­va fat­to ri­fe­ri­men­to al­la re­spon­sa­bi­li­tà nel ga­ran­ti­re il nu­me­ro le­ga­le dei con­si­glie­ri di mi­no­rann­za per di­scu­te­re al­cu­ne que­stio­ni ma nel­la di­na­mi­ca po­li­ti­ca se fai par­te dell'op­po­si­zio­ne te ne vai se lo fan­no tut­ti. Al­tri­men­ti gio­chi su due scar­pe. Zan­gran­do sta più con il Pd che con l'op­po­si­zio­ne».

(d.deb.)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.