IL RUO­LO SVOL­TO DA­GLI AM­BIEN­TA­LI­STI

Il Gazzetino (Venezia) - - L’agenda -

Pa­re che do­po le de­nun­ce di Ita­lia No­stra, con tut­ta pro­ba­bi­li­tà, Ve­ne­zia ver­rà can­cel­la­ta dall’elen­co dei si­ti di in­te­res­se ar­ti­sti­co sti­la­ti dall’une­sco, nel qua­le era sta­ta in­se­ri­ta nel lon­ta­no 1987. Det­ta cosi sem­bra po­ca co­sa. Ma io mi sono chie­sta: a che co­sa ser­vo­no le as­so­cia­zio­ni am­bien­ta­li­ste se il mio Ve­ne­to, co­me gran par­te d’ita­lia è da de­cen­ni sot­to la sfer­za di una mas­sic­cia spe­cu­la­zio­ne edi­li­zia che ne ha al­te­ra­to ir­re­ver­si­bil­men­te il pae­sag­gio e mes­so a ri­schio il ter­ri­to­rio, ol­tre che aver con­su­ma­to qua­si tut­to il suo­lo di­spo­ni­bi­le? La do­man­da è, ov­via­men­te, pleo­na­sti­ca, so be­ne a co­sa ser­vo­no. Ma i ri­sul­ta­ti del­la lo­ro at­ti­vi­tà spes­so pro­pa­gan­da­ta con gran­di ti­to­li sui me­dia, vo­len­do ben guar­da­re, (e sa­reb­be me­glio di no) sono esi­gui per non di­re nul­li. Cer­to non è lo­ro la col­pa se Ve­ne­zia ver­rà “cac­cia­ta” co­me in­de­si­de­ra­bi­le

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.