La fon­de­ria dei mi­ste­ri chiu­de: tut­ti li­cen­zia­ti

Il Gazzetino (Venezia) - - Attualità -

BRE­SCIA - L'ini­zio del­la fi­ne di un'azien­da che ave­va un bi­lan­cio so­li­do e in at­ti­vo è da­ta­to 8 ot­to­bre 2015, quan­do sva­ni­sce nel nul­la l'im­pren­di­to­re bre­scia­no Ma­rio Boz­zo­li, ti­to­la­re con il fra­tel­lo Ade­lio del­la fon­de­ria di fa­mi­glia a Mar­che­no, in Val­trom­pia. Ie­ri, con l'in­chie­sta fer­ma al­lo stes­so pun­to del di­cem­bre scor­so, tut­ti i di­pen­den­ti del­la 'fon­de­ria del mi­ste­ro' sono sta­ti li­cen­zia­ti. L'epi­lo­go è sta­to fir­ma­to dal li­qui­da­to­re no­mi­na­to dal tri­bu­na­le di Bre­scia per pro­va­re a da­re un fu­tu­ro all'azien­da, che in­ve­ce non ci sa­rà. Fal­li­to in­fat­ti il ten­ta­ti­vo di con­ci­lia­zio­ne tra i due so­ci, ov­ve­ro Ire­ne Zu­ba­ni, mo­glie di Ma­rio Boz­zo­li, di­ven­ta­ta cu­sto­de dei be­ni del ma­ri­to, e Ade­lio Boz­zo­li, il fra­tel­lo dell'uo­mo scom­par­so e pa­dre di Alex e Gia­co­mo Boz­zo­li che, con gli ope­rai Oscar Mag­gi e il se­ne­ga­le­se Aboa­gye Ak­wa­si det­to Abu, è in­da­ga­to a pie­de li­be­ro con le ac­cu­se di omi­ci­dio vo­lon­ta­rio e oc­cul­ta­men­to di ca­da­ve­re. Im­pos­si­bi­le per il li­qui­da­to­re an­che tro­va­re un in­ve­sti­to­re in gra­do di ri­le­va­re l'at­ti­vi­tà. La fab­bri­ca, tea­tro del­la scom­par­sa di Ma­rio Boz­zo­li, è sta­ta sot­to se­que­stro per or­di­ne del­la Pro­cu­ra di Bre­scia dal 13 ot­to­bre di un an­no fa fi­no al 27 gen­na­io scor­so. La pro­du­zio­ne an­che do­po il dis­se­que­stro non è mai ri­par­ti­ta com­ple­ta­men­te e l'azien­da ha len­ta­men­te im­boc­ca­to la stra­da del fal­li­men­to.

Spa­ri­to il ti­to­la­re ac­cu­se di omi­ci­dio

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.