La più bra­va è don­na Eli­sa­bet, 110/110

Il Gazzetino (Venezia) - - Sport -

Ha mes­so in fi­la i col­le­ghi uo­mi­ni, e pu­re le don­ne: Eli­sa­bet Spi­na si è abi­li­ta­ta al cor­so Ue­fa A, quel­lo che dà il pa­ten­ti­no per gui­da­re tut­te le squa­dre gio­va­ni­li, in­clu­se quel­le Pri­ma­ve­ra, e le pri­me squa­dre fi­no al­la Le­ga Pro in­clu­sa (con l'abi­li­ta­zio­ne Ue­fa A è inol­tre pos­si­bi­le es­se­re tes­se­ra­ti co­me al­le­na­to­ri in se­con­da in Se­rie A e in Se­rie B) con il mas­si­mo dei vo­ti, 110/110: si trat­ta del­la pri­ma vol­ta in cui un'al­le­na­tri­ce pro­fes­sio­ni­sta si è abi­li­ta­ta con il mas­si­mo pun­teg­gio. Per lei an­che i "com­pli­men­ti" dei col­le­ghi uo­mi­ni. Mir­ko Maz­zan­ti­ni (an­che lui tra i pri­mi del cor­so, do­po Spi­na), tec­ni­co del set­to­re gio­va­ni­le del­la Fio­ren­ti­na non ha dub­bi: «Me lo aspet­ta­vo - di­ce Maz­zan­ti­ni - Eli­sa­bet è una ra­gaz­za pre­pa­ra­tis­si­ma che ha di­mo­stra­to una gran­de com­pe­ten­za. Du­ran­te il cor­so spic­ca­va per qua­li­tà. La ve­do be­ne in pan­chi­na». Tren­ta­tré an­ni, mam­ma sve­de­se, Eli­sa­bet Spi­na è re­spon­sa­bi­le del Cen­tro gio­va­ni­le Mi­lan di Ca­pez­za­no (Luc­ca) e la­vo­ra con i giovani («an­che se il mio com­pi­to è più di ca­rat­te­re ge­stio­na­le», di­ce). Un pas­sa­to da cal­cia­tri­ce «ho gio­ca­to nel­la Reg­gia­na, vin­cen­do an­che una cop­pa Ita­lia e poi nell'un­der 18».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.