For­ne­ro scet­ti­ca «L’ape co­sta trop­po, pre­ve­do un fia­sco»

Il Gazzetino (Venezia) - - Primo Piano -

RO­MA - L'ape su ba­se vo­lon­ta­ria co­ste­rà tra re­sti­tu­zio­ne e as­si­cu­ra­zio­ne del pre­sti­to, ol­tre il 25% dell'im­por­to del­la pen­sio­ne per 20 an­ni, «un'ope­ra­zio­ne non conveniente, pre­ve­do che l’ape sa­rà po­co uti­liz­za­ta». Lo sot­to­li­nea l'ex mi­ni­stro del La­vo­ro, El­sa For­ne­ro. «Sono sta­ta scet­ti­ca sul Tfr in bu­sta pa­ga e lo sono sull'ape vo­lon­ta­ria - os­ser­va - Eco­no­mi­ca­men­te non è conveniente in­de­bi­tar­si per usci­re pri­ma dal la­vo­ro, la stra­gran­de mag­gio­ran­za del­le per­so­ne non lo fa­rà. Ci sa­ran­no eccezioni, per ra­gio­ni fa­mi­glia­ri o per­so­na­li, ma non in nu­me­ro ri­le­van­te». Per l'ape age­vo­la­ta, quel­la a ca­ri­co del­la finanza pub­bli­ca, non è an­co­ra sta­ta de­fi­ni­ta una pla­tea. Non si ri­schia di apri­re un bu­co ne­ro? «Si ri­schia di apri­re un ve­spa­io - ri­spon­de For­ne­ro - o, al con­tra­rio, di ca­ri­ca­re ec­ces­si­va­men­te, il bi­lan­cio pub­bli­co».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.