Ban­chi pe­gni tra fic­tion e do­cu­men­ta­rio

Il Gazzetino (Venezia) - - Cinema - G. gh.

Stefano, no­vel­li­no in un Ban­co dei pe­gni, pri­ma fron­tie­ra di un’uma­ni­tà do­len­te, dap­pri­ma si stu­pi­sce dei rag­gi­ri e dei pic­co­li traf­fi­ci il­le­ci­ti, poi sen­za al­cun sen­so di col­pa s’in­se­ri­rà nel gio­co gui­da­to dai più “for­ti”. L’esor­dio di Ire­ne Dio­ni­sio è la mes­sa in sce­na di un fram­men­to del­la pic­co­la eco­no­mia rea­le che specchia quel­la dei gran­di nu­me­ri e af­fa­ri. Non sono so­lo gli uo­mi­ni dei ban­chi dei pe­gni a es­se­re sot­to ac­cu­sa, per­ché qui nes­su­no è ve­ra­men­te in­no­cen­te e al­tret­tan­to è vit­ti­ma. Sguar­do che non giu­di­ca e che in­trec­cia la scuo­la del do­cu­men­ta­rio con la pri­ma pro­va, a vol­te in­cer­ta, di fic­tion.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.