«Bra­vi lo stes­so, i gol frut­to di epi­so­di»

Il Gazzetino (Venezia) - - Calcio -

A fi­ne ga­ra il Mi­ster Gia­cin­to Mon­te­mur­ro non è per nien­te ar­rab­bia­to con i suoi gio­ca­to­ri per la scon­fit­ta pa­ti­ta e par­la di epi­so­di che han­no con­di­zio­na­to la ga­ra: «Dob­bia­mo di­re bra­vi ai ra­gaz­zi per l'at­teg­gia­men­to e la grin­ta mes­sa in cam­po an­che se dob­bia­mo ri­ve­de­re al­cu­ne co­se, i due gol co­mun­que so­no frut­to di due epi­so­di per il re­sto i ra­gaz­zi han­no da­to quel­lo che ave­va­no e fi­no al­la fi­ne ab­bia­mo crea­to, del­le vol­te sia­mo sta­ti for­tu­na­ti al­tre co­me in que­sta oc­ca­sio­ne tut­to ci è an­da­to stor­to ma, co­me ri­pe­to, non pos­so in­col­pa­re i gio­ca­to­ri».

In que­sta par­ti­ta non ave­te sa­pu­to met­te­re den­tro del­le pal­le gol al­me­no in due oc­ca­sio­ni lam­pan­ti co­me mai?

«Ci sta per­ché una do­me­ni­ca può an­dar be­ne ed un'al­tra no, co­mun­que la mia squa­dra ha la pos­si­bi­li­tà di sal­var­si e lo fa­rà, co­mun­que ave­va­mo di fron­te una com­pa­gi­ne at­trez­za­ta che è sta­ta crea­ta per vin­ce­re il cam­pio­na­to e che si tro­va al no­stro stes­so li­vel­lo in clas­si­fi­ca. In que­sta par­ti­ta co­mun­que ci è man­ca­to il fan­ta­si­sta, l'uo­mo che po­te­va ri­sol­ve­re con una gio­ca­ta la ga­ra e mi ri­fe­ri­sco a Lu­ca Ce­ster la­scia­to pre­cau­zio­nal­men­te in tri­bu­na per un ri­sen­ti­men­to mu­sco­la­re. Il cam­pio­na­to - con­clu­de è lun­go, sia­mo so­lo all'ini­zio per­tan­to pre­fe­ri­sco in que­sta fa­se far re­cu­pe­ra­re chi ha qual­che ac­ciac­co fi­si­co an­che se nel­la par­ti­ta odier­na il suo con­tri­bu­to sa­reb­be sta­to mol­to im­por­tan­te».

S.B.

SCON­FIT­TA Nel­le im­ma­gi­ni al­cu­ni mo­men­ti del mat­ch di Fa­va­ro

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.