Spi­nea, pri­mo stop sta­gio­na­le: «Il ri­sul­ta­to è bu­giar­do»

Il Gazzetino (Venezia) - - Calcio - Pao­lo Laz­za­ro

Ri­sul­ta­to bu­giar­do. Esor­di­sce co­sì Pier Pao­lo D'este com­men­tan­do la pri­ma scon­fit­ta sta­gio­na­le del­la sua squa­dra, uno stop ca­sa­lin­go che fa se­gui­to al pa­reg­gio di due set­ti­ma­ne fa, ov­ve­ro un pun­to in­ter­no in due par­ti­te con­tro i 6 in al­tret­tan­te usci­te lon­ta­no dall'al­len­de. «Sul pia­no del gio­co ab­bia­mo sem­pre con­dot­to noi la par­ti­ta ma l'opitergina ha fat­to quel­lo che qui pro­ve­ran­no a fa­re tan­te squa­dre ov­ve­ro chiu­der­si e cer­ca­re la pal­la buo­na per col­pi­re spie­ga D'este - noi ab­bia­mo il tor­no di non es­se­re sta­ti in­ci­si­vi». Lo Spi­nea ha da­to l'im­pres­sio­ne di non sa­per cam­bia­re mar­cia, una vol­ta in svan­tag­gio ha gio­ca­to con lo stes­so at­teg­gia­men­to. «For­se non sia­mo sta­ti ef­fi­ca­ci ne­gli ul­ti­mi 30 me­tri ma io so­no un tec­ni­co che non guar­da al so­lo ri­sul­ta­to, sul pia­no del gio­co ab­bia­mo fat­to ciò che do­ve­va­mo, for­se il ve­ro de­me­ri­to è di non es­se­re riu­sci­ti a sfon­da­re su­gli ester­ni do­ve ab­bia­mo tan­ta qua­li­tà». Ha tol­to Bal­dan per Nas­si­ve­ra, non era me­glio pro­va­re a pa­reg­gia­re met­ten­do­li in cam­po in­sie­me? «Bal­dan do­ve­va fa­re qual­co­sa di più che non ha fat­to co­sì co­me Chi­nel­la­to, all'ini­zio del se­con­do tem­po non ab­bia­mo pro­dot­to nien­te, Nas­si­ve­ra era par­ti­to dal­la pan­chi­na per pro­ble­mi fi­si­ci». Un pun­to per­so? «No que­sti so­no 3 pun­ti per­si, quan­do cer­chi di gio­ca­re sem­pre a cal­cio pe­rò può ca­pi­ta­re di sba­glia­re un pal­lo­ne da­van­ti al­la di­fe­sa e poi pren­de­re gol, non dob­bia­mo sna­tu­rar­ci per uno stop, la sta­gio­ne è lun­ghis­si­ma».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.