Nor­de­st si­cu­ro, Ve­ne­zia e Padova no

Le due pro­vin­ce al 16˚ e 34˚ po­sto per nu­me­ro di rea­ti de­nun­cia­ti ogni 100mi­la abi­tan­ti

Il Gazzetino (Venezia) - - Nordest - Mat­tia Za­nar­do

Al­la se­ra, l'au­to si può par­cheg­gia­re con buo­na ga­ran­zia di ri­tro­var­la la mat­ti­na do­po. Co­sì co­me è, tut­to som­ma­to, po­co fre­quen­te l'even­tua­li­tà di ve­nir ra­pi­na­ti e an­cor me­no che si pre­sen­ti qual­che fi­gu­ro a pre­ten­de­re il piz­zo.

Le pro­vin­ce del Veneto e del Nor­de­st in ge­ne­ra­le non sa­ran­no oa­si di pa­ce, ma pos­so­no van­ta­re un tas­so tra i più ri­dot­ti d'ita­lia per mol­ti ti­pi di rea­to. Por­de­no­ne, an­zi, è la se­con­da area più si­cu­ra del­la pe­ni­so­la, men­tre Belluno è al se­sto po­sto e, tra le pri­me ven­ti su 106 to­ta­li, si piaz­za­no pu­re Tre­vi­so (no­na) e Udi­ne (se­di­ce­si­ma). Più nei guai Ve­ne­zia e Padova, ri­spet­ti­va­men­te al 16mo e 34mo po­sto in Ita­lia per rea­ti ogni 100mi­la abi­tan­ti. Al­me­no stan­do al­le sta­ti­sti­che del­le de­nun­ce pre­sen­ta­te nel 2015, dif­fu­se del mi­ni­ste­ro de­gli In­ter­ni ed ela­bo­ra­te dal So­le 24 Ore. Tutt'al­tro di­scor­so, na­tu­ral­men­te, la si­cu­rez­za per­ce­pi­ta, che re­sta co­mun­que piut­to­sto bas­sa da par­te di pa­rec­chi cit­ta­di­ni. E sen­za con­ta­re gli epi­so­di di mi­cro­cri­mi­na­li­tà che or­mai non ven­go­no nep­pu­re più ri­fe­ri­ti al­le for­ze dell'or­di­ne.

In ri­va al Non­cel­lo, in par­ti­co­la­re, l'an­no scor­so ri­sul­ta­no com­mes­si 2.408 rea­ti ogni cen­to­mi­la abi­tan­ti (con un ul­te­rio­re ca­lo del 13,33% ri­spet­to ai do­di­ci me­si pre­ce­den­ti): so­lo la sar­da Ori­sta­no, può van­ta­re un rap­por­to mi­glio­re, a 1.995. Ben peg­gio, al con­tra­rio, va a Ve­ne­zia, do­ve si so­no re­gi­stra­ti 4.956 il­le­ci­ti: no­no­stan­te una fles­sio­ne di ol­tre ot­to pun­ti per­cen­tua­li, si trat­ta del­la 91esi­ma me­dia più ele­va­ta su sca­la na­zio­na­le. Il re­cord ne­ga­ti­vo spet­ta a Rimini, a quo­ta 7.791.

Le Do­lo­mi­ti non so­no cer­to ter­ra per la­dri d'au­to: nes­su­na pro­vin­cia tri­co­lo­re può van­ta­re me­no fur­ti di que­sto ge­ne­re di Belluno (6,3 su cen­to­mi­la re­si­den­ti, più che di­mez­za­ti da un an­no all'al­tro), Bol­za­no segue im­me­dia­ta­men­te (14,8) e an­co­ra Por­de­no­ne è ap­pe­na ai pie­di del po­dio (17,3).

I bel­lu­ne­si pos­so­no sta­re tran­quil­li an­che ri­guar­do al­le ra­pi­ne: l'in­ci­den­za al 2,9 è da pri­ma­to, mal­gra­do un in­cre­men­to del 50% (spie­ga­bi­le, pe­ral­tro, pro­prio dai nu­me­ri as­so­lu­ti mol­to con­te­nu­ti). Ma, in que­sta vo­ce, è tut­to il Tri­ve­ne­to a po­ter esi­bi­re ci­fre di ri­lie­vo: no­na Por­de­no­ne, 11esi­ma Rovigo, 16esi­ma Go­ri­zia, 17esi­ma Udi­ne, 18esi­ma Tre­vi­so.

La Mar­ca ec­cel­le nel­la di­fe­sa dal­le estor­sio­ni: so­lo 6,32 ogni cen­to­mi­la abi­tan­ti, con Go­ri­zia al se­con­do po­sto. E i tre­vi­gia­ni su­bi­sco­no pu­re li­mi­ta­te fro­di in­for­ma­ti­che: le qua­si 170 de­nun­cia­te, in rap­por­to al­la po­po­la­zio­ne, ben­ché in au­men­to del 30%, val­go­no il 13esi­mo po­sto nel­la clas­si­fi­ca na­zio­na­le. All'op­po­sto, in­ve­ce, Trie­ste, pe­nul­ti­ma, e, per una vol­ta, Belluno, 96esi­ma.

Al­tre note do­len­ti ri­suo­na­no per i com­mer­cian­ti di Ve­ne­zia, al­le pre­se con un in­di­ce di tac­cheg­gi nei ne­go­zi pa­ri a qua­si 240, ov­ve­ro 96esi­ma peg­gior pro­vin­cia del pae­se. E il mas­sic­cio via vai di tu­ri­sti in la­gu­na, evi­den­te­men­te, è fer­ti­le ter­re­no per i fur­ti con de­strez­za: so­lo nel­la so­li­ta ri­vie­ra ri­mi­ne­se e a Bo­lo­gna, Mi­la­no, Torino e Ro­ma (nell'or­di­ne) se ne com­met­to­no di più. Rovigo, con la 73esi­ma po­si­zio­ne na­zio­na­le, è la piaz­za tri­ve­ne­ta più col­pi­ta dai to­pi d'ap­par­ta­men­to (466 fur­ti de­nun­cia­ti ogni cen­to­mi­la cit­ta­di­ni nel 2015) ap­pe­na una po­si­zio­ne sot­to Ve­ne­zia.

Sa­rà, in­ve­ce, la vi­ci­nan­za del con­fi­ne a fa­vo­ri­re flus­si di de­na­ro po­co tra­spa­ren­ti in quel di Go­ri­zia? La pro­vin­cia ison­ti­na oc­cu­pa la ca­sel­la nu­me­ro 98 per ca­si di ri­ci­clag­gio: per giun­ta l'in­ci­den­za, pa­ri a 5,70, è rad­dop­pia­ta ri­spet­to al 2014.

C’è an­che chi non si ri­vol­ge più al­le for­ze

dell’or­di­ne

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.