«Non mi ha toc­ca­to il ri­go­re era un er­ro­re»

Il Gazzetino (Venezia) - - Veneziasport -

«Non è sta­to fa­ci­lis­si­mo con­vin­ce­re l'ar­bi­tro che si era sba­glia­to, ma se aves­si fat­to quel­la fur­ba­ta mi sa­rei sen­ti­ta trop­po in col­pa».

Il gior­no do­po Jen­ny Ca­mil­li, 21en­ne at­tac­can­te del Mar­con fem­mi­ni­le di se­rie B, rac­con­ta con un cer­to stu­po­re il suo ge­sto di fair play che sta fa­cen­do il gi­ro dei so­cial e dei si­ti in­ter­net.

«Ave­vo se­gna­to da po­co la re­te del no­stro 3-1 in ca­sa dell'imo­le­se quan­do, cer­can­do di gua­da­gna­re il fon­do, mi so­no sbi­lan­cia­ta ca­den­do in area. L'ar­bi­tro ha vi­sto un fal­lo del di­fen­so­re che mi mar­ca­va ma che in real­tà non mi ave­va toc­ca­to. Lei è cor­sa com­pren­si­bil­men­te a pro­te­sta­re, io in­ve­ce sa­pe­vo di non aver su­bi­to al­cun fal­lo».

Co­sì Ca­mil­li ha pen­sa­to be­ne di an­da­re a in­ter­rom­pe­re l'uno con­tro uno tra la sua av­ver­sa­ria e il si­gnor Pi­sta­rel­li di Fer­mo.

«Per far­mi ascol­ta­re ho mes­so una ma­no sul­la spal­la dell'ar­bi­tro e una su quel­la del­la gio­ca­tri­ce, en­tram­bi mi han­no av­ver­ti­to «Mi tol­ga le ma­ni di dos­so!». Con qual­che in­si­sten­za so­no riu­sci­ta a far­mi ascol­ta­re ur­lan­do un «vo­le­vo so­lo dir­vi che non è ri­go­re», co­sì le ac­que si so­no cal­ma­te ed en­tram­bi mi han­no rin­gra­zia­to scu­san­do­si».

Un ge­sto di cor­ret­tez­za non scon­ta­to sui cam­pi.

«Mi sa­rei sen­ti­ta in col­pa, sa­reb­be sta­to scor­ret­to da par­te mia, an­che se poi am­met­to di aver te­mu­to che l'imo­le­se po­tes­se re­cu­pe­rar­ci e in quel ca­so non so co­me l'avreb­be­ro pre­sa le mie com­pa­gne - ri­de la gio­va­ne cal­cia­tri­ce -. One­sta­men­te mi stu­pi­sce tut­to que­sto cla­mo­re, che con­fer­ma co­me il cal­cio e la so­cie­tà ab­bia­no qual­che pro­ble­ma». E pen­sa­re che a feb­bra­io Jen­ny Ca­mil­li era sta­ta squa­li­fi­ca­ta tre gior­na­te per una (pre­sun­ta) pal­lo­na­ta a un'av­ver­sa­ria.

«Un'in­ven­zio­ne dell'ar­bi­tro per­ché non ave­vo sca­glia­to con vio­len­za nes­sun pal­lo­ne al vol­to al­trui. Il cal­cio per me è un gran­de amo­re, tant'è che so­no an­co­ra in cam­po do­po sei ope­ra­zio­ni al­le gi­noc­chia, tre per par­te dal 2010 in poi. Stu­dio eco­no­mia azien­da­le ma IL pal­lo­ne è mol­to pre­sen­te, da que­st'an­no al­le­no an­che le pic­co­le Esor­dien­ti del Mar­con».

Do­po aver vin­to an­che uno scu­det­to nel bea­ch soc­cer, Ca­mil­li e com­pa­gne que­st'an­no in­se­guo­no un po­sto al so­le in se­rie B.

«Due an­ni fa ave­va­mo lot­ta­to per il sal­to in se­rie A, sia­mo un grup­po col­lau­da­to e stia­mo be­ne in­sie­me. L'am­bi­zio­ne c'è, spe­ria­mo di stu­pi­re tut­ti». (m.del.)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.