«An­nul­le­re­mo le pa­ten­ti col truc­co»

Il di­ri­gen­te Fran­ce­sco Bal­da­ri: «At­ten­dia­mo la de­ci­sio­ne del giu­di­ce». Si so­spet­ta­no mi­glia­ia di ca­si

Il Gazzetino (Venezia) - - Primopiano - Raf­fael­la Ia­nua­le

Chia­ma­va­no la po­li­zia al­me­no due vol­te al me­se. Sem­pre più spes­so no­ta­va­no at­teg­gia­men­ti che fa­ce­va­no pen­sa­re a qual­co­sa di il­le­ci­to da par­te di chi sta­va fa­cen­do i te­st per la pa­ten­te di gui­da. Un fe­no­me­no ini­zia­to già nel 2009, ma esplo­so so­prat­tut­to nell’ul­ti­mo an­no. E pro­prio dal­le se­gna­la­zio­ni or­mai sem­pre più fre­quen­ti fat­te da­gli esa­mi­na­to­ri del­le Mo­to­riz­za­zio­ni di Ve­ne­zia e Tre­vi­so ha pre­so av­vio l’in­da­gi­ne del­la Po­li­zia stra­da­le che ha per­mes­so di sgo­mi­na­re un so­da­li­zio cri­mi­na­le che truc­ca­va gli esa­mi di teo­ria per la pa­ten­te di gui­da.

«La no­stra col­la­bo­ra­zio­ne con le for­ze dell’or­di­ne è sta­ta co­stan­te, ogni qual­vol­ta ave­va­mo un so­spet­to chia­ma­va­mo la po­li­zia. A noi non è con­sen­ti­to per­qui­si­re le per­so­ne e nem­me­no far­gli to­glie­re gli abi­ti. Non era co­mun­que fa­ci­le ca­pi­re che il bot­to­ne di una ca­mi­cia era una te­le­ca­me­ra o che all’in­ter­no dell’orec­chio c’era un pic­co­lis­si­mo au­ri­co­la­re». Ep­pu­re gli esa­mi­na­to­ri ci ave­va­no vi­sto giu­sto co­me spie­ga Fran­ce­sco Bal­da­ri, di­ri­gen­te del­le Mo­to­riz­za­zio­ni di Ve­ne­zia, Tre­vi­so e Bel­lu­no. So­lo a Ve­ne­zia nel 2015 so­no sta­te ri­la­scia­te 10.500 pa­ten­ti. Ma que­sto ti­po di rag­gi­ri se­con­do Bal­da­ri, che è giun­to in Ve­ne­to lo scor­so feb­bra­io, so­no dif­fu­si un po’ in tut­ta Ita­lia, so­lo che qui gli esa­mi­na­to­ri so­no sta­ti più at­ten­ti. Han­no quin­di per­mes­so l’av­vio del­le in­da­gi­ni del­la Po­li­zia stra­da­le di Tre­vi­so che ha sma­sche­ra­to una ban­da che truc­ca­va gli esa­mi di teo­ria for­nen­do ai can­di­da­ti mi­cro­te­le­ca­me­re da na­scon­de­re sot­to gli abi­ti per ri­pren­de­re le domande e au­ri­co­la­ri in­vi­si­bi­li per ri­ce­ve­re le ri­spo­ste. Un’in­chie­sta che si è con­clu­sa con die­ci prov­ve­di­men­ti re­strit­ti­vi, tra cui spic­ca­no i ti­to­la­ri di tre no­te au­to­scuo­le del­la pro­vin­cia di Ve­ne­zia: il "Grup­po 2000" e la "Se­re­nis­si­ma" di Me­stre e la "Mo­der­na" di Pe­seg­gia. A Mi­ra le due ba­si lo­gi­sti­che dell’or­ga­niz­za­zio­ne che pre­ten­de­va dai 2 ai 3mi­la eu­ro per te­st, ci­fra che po­te­va rad­dop­pia­re se si trat­ta­va di una pa­ten­te per mez­zi pe­san­ti. Al­la fi­ne il gi­ro d’af­fa­ri am­mon­ta a due mi­lio­ni di eu­ro. E sem­pre a Mi­ra c’era an­che quel­lo che gli in­qui­ren­ti con­si­de­ra­no il boss dell’or­ga­niz­za­zio­ne, il 60en­ne Umberto Ca­va­sin ti­to­la­re del "Grup­po 2000", ora in car­ce­re.

«Tut­te le pa­ten­ti che so­no sta­te con­se­gui­te con que­sti rag­gi­ri ver­ran­no tol­te - spie­ga il di­ri­gen­te del­la Motorizzazione se l’in­da­gi­ne del­la po­li­zia ac­cer­te­rà che ci so­no per­so­ne che han­no ot­te­nu­to la pa­ten­te in mo­do non le­ci­to, su mo­ti­va­zio­ne del giu­di­ce noi le an­nul­lia­mo». Quin­di l’oc­chio at­ten­to del per­so­na­le del­le Mo­to­riz­za­zio­ni ve­ne­te ha avu­to il suo ruo­lo nel sma­sche­ra­re la truf­fa. «I truc­chi usa­ti non era­no fa­ci­li da sco­pri­re - pro­se­gue Bal­da­ri ar­ri­va­va­no an­che a so­sti­tui­re le fo­to dal­le car­te di iden­ti­tà. La mag­gior par­te del­le per­so­ne che ri­cor­re­va a que­sti me­to­di è stra­nie­ra. Noi ab­bia­mo con­trol­la­to in mo­do pre­ci­so e se­gna­la­to ogni so­spet­to al­la po­li­zia, ma ri­pe­to è un fe­no­me­no dif­fu­so an­che in al­tre re­gio­ni, ma qui ab­bia­mo avu­to il co­rag­gio di de­nun­cia­re».

I ca­si ac­cer­ta­ti di esa­mi pas­sa­ti con il truc­co ini­zial­men­te era­no 60, ma c’è il so­spet­to che pos­sa­no es­se­re qual­che mi­glia­io gli au­to­mo­bi­li­sti, o peg­gio i ca­mio­ni­sti, che han­no su­pe­ra­to la pro­va teo­ri­ca con l’in­gan­no e che ora so­no al­la gui­da.

SMA­SCHE­RA­TI L’ir­ru­zio­ne del­la Pol­stra­da all’esa­me. A dx una "ve­sti­zio­ne"

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.