Pescatori, stan­ga­ta per chi sgar­ra

Scat­ta la pro­te­sta: «Pre­scri­zio­ni e mul­te fuo­ri del­la real­tà, li­cen­ze a ri­schio: co­sa fa lo Sta­to?»

Il Gazzetino (Venezia) - - Chioggia - Ro­ber­to Pe­ri­ni

Una ma­ni­fe­sta­zio­ne dei pescatori

di Chiog­gia. «An­co­ra una vol­ta, non so­no

sta­te pre­se in con­si­de­ra­zio­ne le ca­rat­te­ri­sti­che

dell'al­to Adria­ti­co, la cui fau­na non è pa­ra­go­na­bi­le a quel­la dei ma­ri

aperti». Dal­la pa­del­la al­la bra­ce. Lo sbar­co di pe­sce sot­to mi­su­ra non co­sti­tui­sce più rea­to pe­na­le, in for­za del­la Leg­ge 154/2016, ap­pe­na en­tra­ta in vi­go­re. Pec­ca­to, pe­rò, che le mul­te pre­vi­ste al po­sto del car­ce­re, sia­no tal­men­te ele­va­te da ri­sul­ta­re im­pa­ga­bi­li.

La si­tua­zio­ne è emer­sa nel cor­so di una re­cen­te as­sem­blea de­gli ar­ma­to­ri te­nu­ta­si a Fiu­mi­ci­no. In cer­ti ca­si, in ot­tem­pe­ran­za al­le nor­me eu­ro­pee, so­no ad­di­rit­tu­ra pre­vi­ste san­zio­ni am­mi­ni­stra­ti­ve da 150mi­la eu­ro. Le mul­te, inol­tre, con­tri­bui­sco­no ad al­lun­ga­re la li­sta dei pun­ti di pe­na­li­tà al­le li­cen­ze di pe­sca. In al­tri ter­mi­ni, se dap­pri­ma, per un po’ di pe­sce im­pi­glia­to­si ac­ci­den­tal­men­te nel­le re­ti a ma­glia re­go­la­men­ta­ri, gli ar­ma­to­ri ri­schia­va­no di fi­ni­re in pri­gio­ne, ades­so cor­ro­no il ri­schio per­de­re la li­cen­za. Com'è no­to an­che ai bio­lo­gi, la cat­tu­ra di un cer­to quan­ti­ta­ti­vo di pe­sce mo­ren­te o mor­to è ine­vi­ta­bi­le.

Gli ar­ma­to­ri che, dal­la nuo­va leg­ge, si sa­reb­be­ro aspet­ta­ti un ben di­ver­so trat­ta­men­to han­no, quin­di, de­ci­so di tor­na­re all'at­tac­co. As­se­ri­sco­no che, an­co­ra una vol­ta, no­no­stan­te gli stu­di scien­ti­fi­ci di­spo­ni­bi­li, non sa­reb­be­ro sta­te pre­se in con­si­de­ra­zio­ne le pe­cu­lia­ri ca­rat­te­ri­sti­che dell'al­to Adria­ti­co, la cui fau­na it­ti­ca non può af­fat­to es­se­re pa­ra­go­na­ta a quel­la dei ma­ri aperti. Le san­zio­ni a ca­ri­co di chi ten­ta di ven­de­re pe­sce sot­to mi­su­ra ap­pa­io­no to­tal­men­te ec­ces­si­ve an­che per­ché la reim­mis­sio­ne in ma­re del pro­dot­to già mor­to, co­mo­do pa­sto per i gab­bia­ni, non gio­ve­reb­be af­fat­to all'equi­li­brio eco­lo­gi­co.

Co­sì co­me, pa­le­se­men­te, non gio­va all'am­bien­te ma­ri­no il pre­vi­sto ri­ti­ro del no­vel­la­me non com­mer­cia­liz­za­bi­le da par­te di azien­de au­to­riz­za­te a tra­sfor­mar­lo in man­gi­me per la zoo­tec­nia. «È mai pos­si­bi­le - com­men­ta il di­ret­to­re del­la Coo­pe­sca Al­ber­to Cor­rie­ri che lo Sta­to per­se­ve­ri nell'igno­ra­re le no­stre istan­ze?»

SUL PIE­DE DI GUER­RA

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.