Ma­lo­mo: «Due par­ti­te in­ter­ne so­no l’idea­le per ri­scat­tar­si»

Il Gazzetino (Venezia) - - Veneziasport -

«Sam­be­ne­det­te­se e Te­ra­mo, due ga­re di fi­la al Pen­zo so­no l'idea­le per un ri­scat­to da Ve­ne­zia».

Non ve­de l'ora di tor­na­re in cam­po un Alessandro Ma­lo­mo che fa­ti­ca pa­rec­chio a di­ge­ri­re la scon­fit­ta di Por­de­no­ne.

«È ar­ri­va­to il pri­mo ko ma non per que­sto fa me­no rab­bia, an­zi - ma­sti­ca ama­ro il di­fen­so­re ro­ma­no -. Di­spia­ce nel pri­mo tem­po ab­bia­mo fat­to mol­to be­ne crean­do tan­to, nel se­con­do me­no per­ché ci sia­mo al­lun­ga­ti ma a Por­de­no­ne il Ve­ne­zia ha ri­ba­di­to di es­se­re for­te. Sot­to que­st'aspet­to non è cam­bia­to nien­te».

Ma­lo­mo al Bot­tec­chia è tor­na­to ti­to­la­re da ester­no de­stro di di­fe­sa: l'im­pres­sio­ne è che l'ex Pa­via si tro­vi più a suo agio al cen­tro, do­ve sa­ba­to con­tro la Sam­be­ne­det­te­se - ore 16.30 - con ogni pro­ba­bi­li­tà so­sti­tui­rà ca­pi­tan Do­miz­zi (si at­ten­de l'esi­to de­gli ac­cer­ta­men­ti mu­sco­la­ri) ac­can­to a Mo­do­lo.

«Io mi tro­vo be­ne in en­tram­be le po­si­zio­ni, ho cor­so tan­to a con­fer­ma che sto cre­scen­do do­po aver su­pe­ra­to al­cu­ni pro­ble­mi ai ten­di­ni. A Por­de­no­ne l'er­ro­re è sta­to quel­lo di far avan­za­re trop­po fa­cil­men­te Se­men­za­to con­sen­ten­do­gli il ti­ro, poi Fac­chin non sa­rà sta­to per­fet­to ma lui è for­tis­si­mo, è il mi­glior por­tie­re con cui ho gio­ca­to, quin­di non cer­chia­mo pro­ble­mi do­ve non ci so­no. Qual­che er­ro­re e un po’ di sfor­tu­na, l'uni­ca ri­cet­ta è in­si­ste­re nel la­vo­ro».

Nel­la Sam­be­ne­det­te­se man­che­ran­no per squa­li­fi­ca il di­fen­so­re Ra­di e il cen­tro­cam­pi­sta Lul­li, que­st'ul­ti­mo au­to­re del mo­men­ta­neo 2-1 nel mat­ch pa­reg­gia­to con il Par­ma da­van­ti ai 6.000 spet­ta­to­ri del Ri­vie­ra del­le Pal­me.

«La Samb è una buo­na squa­dra, tut­ta­via non me l'aspet­ta­vo co­sì in al­to - am­met­te Ma­lo­mo -. Noi sia­mo se­con­di, lo­ro ter­zi e ci se­pa­ra un so­lo pun­to, in­gre­dien­ti idea­li per ri­far­si su­bi­to. Do­ver­si con­fer­ma­re o po­ter­si ri­scat­ta­re è il bel­lo del cal­cio. Per co­me è an­da­ta a Por­de­no­ne poi, il dop­pio tur­no ca­sa­lin­go va be­nis­si­mo e rap­pre­sen­ta un'oc­ca­sio­ne da sfrut­ta­re al mas­si­mo».

Lu­ne­dì se­ra nel posticipo del­la set­ti­ma gior­na­ta il Gub­bio ha bat­tu­to 2-1 in ri­mon­ta a Bergamo l'al­bi­nolef­fe, ag­gan­cian­do Sam­be­ne­det­te­se e Fe­ral­pi­sa­lò al ter­zo po­sto, a -1 dal Ve­ne­zia e a -3 dal Por­de­no­ne.

Mar­co De Laz­za­ri

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.