Mor­ta tre me­si fa, va­ne le ri­cer­che dei pa­ren­ti Il Co­mu­ne at­ten­de il via li­be­ra del Tri­bu­na­le

Il Gazzetino (Venezia) - - Rivieradelbrenta -

PIANIGA - An­co­ra nes­su­na no­vi­tà sul­la sal­ma del­la don­na pia­ni­ghe­se mor­ta il 2 lu­glio e che da al­lo­ra si tro­va nel­la cel­la dell'obi­to­rio dell'ospe­da­le di Do­lo in at­te­sa del­la se­pol­tu­ra. Il Co­mu­ne di Pianiga è an­co­ra in at­te­sa di ot­te­ne­re il nul­la osta dal tri­bu­na­le di Ve­ne­zia per pro­ce­de­re, do­po che so­no sta­te fat­te tut­te le in­da­gi­ni pos­si­bi­li per ri­sa­li­re ad even­tua­li pa­ren­ti che pos­sa­no iden­ti­fi­ca­re la de­fun­ta. Li­via Ri­gon, 92 an­ni, vi­ve­va a Caz­za­go, in via Car­duc­ci; da­gli ac­cer­ta­men­ti ese­gui­ti dal Co­mu­ne non ha pa­ren­ti le­git­ti­mi che pos­sa­no con­fer­mar­ne il ri­co­no­sci­men­to. Il ma­ri­to del­la don­na è mor­to ed an­che se pa­dre di due fi­gli (avu­ti da un’al­tra don­na) que­sti non so­no le­git­ti­ma­ti a ri­co­no­scer­la per­ché non pa­ren­ti di­ret­ti. Un fra­tel­lo del­la si­gno­ra è deceduto an­che lui. Dal­le ve­ri­fi­che ese­gui­te po­treb­be­ro es­ser­ci dei cu­gi­ni, ma non è sta­to pos­si­bi­le ri­sa­li­re al lo­ro do­mi­ci­lio. A que­sto pun­to non re­sta che at­ten­de­re l'au­to­riz­za­zio­ne a pro­ce­de­re da par­te del Tri­bu­na­le per con­sen­ti­re una di­gni­to­sa con­clu­sio­ne a que­sta vi­cen­da. Ese­quie e se­pol­tu­ra av­ver­ran­no a spe­se del Co­mu­ne.

(L.per.)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.