LA PREVALENZA DEI DI­LET­TAN­TI

Il Gazzetino (Venezia) - - Lettere & Opinioni -

Si sa­pe­va ol­tre ogni ra­gio­ne­vo­le dub­bio che Ro­ma è una cit­tà as­sai dif­fi­ci­le da go­ver­na­re. I mo­ti­vi so­no mol­ti: il più im­por­tan­te è la cor­ru­zio­ne, che non esi­ste so­lo nel­la ca­pi­ta­le, ma c'è in tut­to il pae­se. È una si­tua­zio­ne che bi­so­gna com­bat­te­re con la do­vu­ta se­ve­ri­tà, non cer­to con la tol­le­ran­za. Pen­so che co­me sin­da­co di Ro­ma, Gui­do Ber­to­la­so po­te­va es­se­re il can­di­da­to idea­le, per l'espe­rien­za e la com­pe­ten­za con­qui­sta­ta sul cam­po, tut­ta­via è sta­to boc­cia­to a pre­scin­de­re per­ché pre­sen­ta­to da Ber­lu­sco­ni e so­prat­tut­to per l'inchiesta ri­le­va­ta­si poi una bol­la di sa­po­ne. Stra­no pae­se il no­stro, fug­go­no i cit­ta­di­ni più pre­pa­ra­ti, so­sti­tui­ti da una mas­sa sem­pre più in au­men­to d'im­mi­gra­ti sen­za ar­te e né par­te, da man­te­ne­re pro­ba­bil­men­te per sem­pre. Da noi ha ra­gio­ne chi ur­la più for­te e di­ce sem­pre di no, spes­so pre­va­le il di­let­tan­ti­smo, che può fa­re più dan­ni an­che dei cor­rot­ti. Se fos­se sem­pre sta­to co­sì, og­gi le gran­di ope­re del pas­sa­to an­che re­mo­to, di cui il pae­se è fie­ro, non esi­ste­reb­be­ro. Ugo Do­ci

Mestre

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.