«Ades­so ri­tro­via­mo­ci an­co­ra»

L’ae­pe pro­po­ne di or­ga­niz­za­re even­ti a te­ma ogni pri­mo ve­ner­dì del me­se

Il Gazzetino (Venezia) - - Mestre - Eli­sio Tre­vi­san

PIAZ­ZA FER­RET­TO "RI­NA­TA" Il suc­ces­so del­la se­ra­ta spin­ge ver­so nuo­ve ini­zia­ti­ve

Per una vol­ta la cit­tà ha smes­so di pian­ger­si ad­dos­so e di gri­da­re al mor­to­rio che è di­ven­ta­ta, e ha oc­cu­pa­to la sua piaz­za Fer­ret­to. La piaz­za pie­na di un tem­po che og­gi in­ve­ce è il sim­bo­lo del mor­to­rio. C’era­no due o tre­mi­la per­so­ne l’al­tra se­ra dai 45 ai 70 an­ni di età. Man­ca­va­no i gio­va­ni, è ve­ro, ma del re­sto a Mestre non si sa be­ne do­ve sia­no fi­ni­ti. "Ri­tro­via­mo­ci in piaz­za co­me una vol­ta", l’even­to in­ven­ta­to con un ap­pel­lo su Fa­ce­book da Ro­ber­to Ve­ne­ran­do, ha avu­to più di un me­ri­to per­ché ha ri­por­ta­to in cen­tro un po’ di vi­ta e ha mes­so tut­ti di fron­te al­le pro­prie re­spon­sa­bi­li­tà: l’am­mi­ni­stra­zio­ne co­mu­na­le e ogni cit­ta­di­no che han­no il do­ve­re di con­tri­bui­re a ri­spet­ta­re e abi­ta­re Mestre.

«Ri­fac­cia­mo­lo ogni pri­mo ve­ner­dì del me­se ma non co­me un Amar­cord, piut­to­sto co­me una co­sa nuo­va ogni vol­ta e a te­ma» pro­po­ne non a ca­so Er­ne­sto Pancin re­spon­sa­bi­le dei com­mer­cian­ti di Ae­pe che met­te la so­cie­tà di even­ti «a di­spo­si­zio­ne di chiun­que ab­bia vo­glia di met­ter­si in gio­co». In­som­ma a chi ie­ri se­ra chie­de­va sui so­cial net­work «la fe­sta è fi­ni­ta e ades­so che fac­cia­mo?», e a chi pro­po­ne di ri­far­la ogni ve­ner­dì op­pu­re ogni an­no, Pancin ri­spon­de che «ades­so ognu­no de­ve ti­rar­si su le ma­ni­che». An­che Fa­bri­zio Co­ni­glio di Mestre Off Li­mi­ts ha po­sta­to nel­la sua pa­gi­na la proposta di ri­far­lo ogni ve­ner­dì: «Ri­pren­dia­mo­ci la Piaz­za, an­che se non sa­re­mo in tre­mi­la ogni vol­ta! Se ci sia­mo noi, il de­gra­do non c'è».

Già ma co­me? Ri­pro­por­re ogni vol­ta il ra­du­no dei no­stal­gi­ci di un’epo­ca che non c’è più ha sen­so so­lo per i no­stal­gi­ci che re­si­ste­ran­no, le nuo­ve ge­ne­ra­zio­ni ap­pun­to non c’era­no. E un let­to­re del Gaz­zet­ti­no ha com­men­ta­to sul no­stro si­to on­li­ne «mi sem­bra il ri­tro­vo "don vec­chi tris". Pre­fe­ri­sco ri­cor­dar­mi gli spriz de­gli "an­ni az­zur­ri", non vor­rei mai che a qual­cu­no dei pre­sen­ti, ve­den­do­mi vi­vo, gli an­das­se di tra­ver­so la den­tie­ra ma­sti­can­do l'oli­va».

Pe­rò, sic­co­me i lo­ca­li che a Mestre van­no per la mag­gio­re l’al­tra se­ra era­no co­mun­que pie­ni, si­gni­fi­ca che in piaz­za c’era gen­te che a Mestre di so­li­to non esce; e che i fi­gli di quel­le ge­ne­ra­zio­ni se ne van­no al­tro­ve. In­som­ma i ge­ni­to­ri non han­no pas­sa­to il te­sti­mo­ne.

«Hai vo­glia di pas­sa­re il te­sti­mo­ne in una cit­tà do­ve la vi­ta in cen­tro è sta­ta de­mo­li­ta da scel­te scel­le­ra­te che han­no riem­pi­to le pe­ri­fe­rie di cen­tri com­mer­cia­li - con­ti­nua Pancin -. La ri­spo­sta, se­con­do me, dev’es­se­re quel­la di or­ga­niz­za­re ogni me­se un even­to che ri­pren­da i va­lo­ri di al­lo­ra, di quan­do la Piaz­za era il ri­tro­vo di tut­ti ma li at­tua­liz­zi. Fac­cia­mo se­ra­te a te­ma, but­to lì un esem­pio: qual­cu­no che pre­pa­ri le moz­za­rel­le del Can­ton uno dei tan­ti lo­ca­li che non ci so­no più, ec­cel­len­ze che al­lo­ra non ri­co­no­sce­va­mo co­me ta­li per­ché le da­va­mo per scon­ta­te. E al­lo­ra co­sì po­tre­mo pro­va­re a pas­sa­re il te­sti­mo­ne, ren­den­do at­trat­ti­va la piaz­za e ma­ga­ri con­vin­cen­do quel ti­po di lo­ca­li a ria­pri­re».

Con gli af­fit­ti che chie­do­no e i co­sti di ge­stio­ne at­tua­li è un po’ dif­fi­ci­le.

«Goc­cia do­po goc­cia si può tor­na­re a riem­pi­re que­sta va­sca vuo­ta, co­me quan­do le va­sche in piaz­za era­no il pas­sa­tem­po pre­fe­ri­to. C’è gen­te che è ve­nu­ta an­che da lon­ta­no per par­te­ci­pa­re, si­gni­fi­ca che la vo­glia di far ri­vi­ve­re il cen­tro c’è ec­co­me».

«La sfi­da è pro­por­re i va­lo­ri del pas­sa­to at­tua­liz­zan­do­li»

PIE­NO­NE IN PIAZ­ZA La fol­la di ve­ner­dì se­ra in piaz­za Fer­ret­to

per il ra­du­no di "Ri­tro­via­mo­ci in piaz­za

co­me una vol­ta"

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.