Ru­ba l’au­to all’ami­co sbron­zo

Il Gazzetino (Venezia) - - Mogliano - An­drea Zam­be­ne­det­ti

MO­GLIA­NO - Ru­ba l'au­to all'ami­co con cui ave­va ap­pe­na be­vu­to al bar. Un 49en­ne di Mo­glia­no, che ave­va già un prov­ve­di­men­to di sor­ve­glian­za spe­cia­le a suo ca­ri­co, è sta­to de­nun­cia­to per fur­to. L'epi­so­dio ri­sa­le al­lo scor­so 26 set­tem­bre quan­do i due ami­ci, un 49en­ne di Mo­glia­no ed un suo coe­ta­neo re­si­den­te in zo­na, si in­con­tra­no in un lo­ca­le di Scor­zè. La se­ra­ta è di­ver­ten­te e i drink si sus­se­guo­no. All'ora di rin­ca­sa­re la vit­ti­ma sco­pre pe­rò di non ave­re più le chia­vi dell'au­to e quan­do rag­giun­ge il par­cheg­gio per lui è una doc­cia ge­la­ta. Del­la sua Ford Fie­sta non c'è più al­cu­na trac­cia.

L'uo­mo a quel pun­to, sen­za pos­si­bi­li­tà di rin­ca­sa­re, non ha al­tra pos­si­bi­li­tà che chie­de­re aiu­to al­le for­ze dell'or­di­ne che av­via­no gli ac­cer­ta­men­ti e sen­to­no le te­sti­mo­nian­ze dei pre­sen­ti. A ri­sol­ve­re il gial­lo su quel­le chia­vi e quell'au­to spa­ri­ta so­no sta­ti pe­rò i ca­ra­bi­nie­ri di Mo­glia­no, che han­no vi­sio­na­to i fil­ma­ti di sor­ve­glian­za del bar. Pro­prio dal­le im­ma­gi­ni re­gi­stra­te all'in­ter­no del lo­ca­le in­fat­ti si è sco­per­to che a pren­de­re le chia­vi del­la sua uti­li­ta­ria era sta­to l'ami­co che gli ave­va fat­to com­pa­gnia. Un 49en­ne B.P le sue ini­zia­li, che già in pas­sa­to ave­va avu­to dei guai con la giu­sti­zia tan­to da ave­re già a suo ca­ri­co un prov­ve­di­men­to di sor­ve­glian­za spe­cia­le. For­se stan­co di at­ten­de­re l'ami­co ave­va de­ci­so di fa­re da sè: di pren­de­re le chia­vi e di­ri­ger­si in mac­chi­na ver­so la sua abi­ta­zio­ne. Per la vit­ti­ma la buo­na no­ti­zia è ar­ri­va­ta do­po qual­che gior­no: le for­ze dell'or­di­ne so­no sta­te an­che in gra­do di re­cu­pe­ra­re e ri­con­se­gnar­gli la sua au­to­mo­bi­le. Chi l'ave­va pre­sa l'ave­va usa­ta so­lo per qual­che chi­lo­me­tro giu­sto per rag­giun­ge­re ca­sa al ter­mi­ne del­la se­ra­ta. Ie­ri mat­ti­na i ca­ra­bi­nie­ri han­no prov­ve­du­to a con­se­gna­re all'uo­mo la de­nun­cia al­la Pro­cu­ra del­la Re­pub­bli­ca. Toc­che­rà even­tual­men­te a lui spie­ga­re per­ché aves­se de­ci­so di met­ter­si al vo­lan­te dell'au­to dell'ami­co.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.