Ra­pi­na-fo­to­co­pia al su­per­mer­ca­to

Ban­di­to con la pi­sto­la mi­nac­cia la cas­sie­ra, apre il cas­set­to e si por­ta via mil­le eu­ro

Il Gazzetino (Venezia) - - Riviera del Brenta - Vit­to­ri­no Com­pa­gno

Ra­pi­na a ma­no ar­ma­ta ai dan­ni del su­per­mer­ca­to Prix di via Pro­vin­cia­le sud 143 a Fos­sò. Il col­po è la fo­to­co­pia di quel­lo av­ve­nu­to nel­lo stes­so ne­go­zio a mag­gio del­lo scor­so an­no. Ad agi­re an­co­ra una vol­ta, ver­so le 20 di ve­ner­dì se­ra, un ban­di­to so­li­ta­rio. Di­ver­sa la cas­sie­ra, ma iden­ti­che le mo­da­li­tà del­la ra­pi­na: le mo­ven­ze, i ge­sti, l'ar­ma, l'ora­rio e la via di fu­ga.

L'uni­ca dif­fe­ren­za è rap­pre­sen­ta­ta dal ma­sche­ra­men­to. Que­sta vol­ta, in­ve­ce del ca­sco in­te­gra­le, il ra­pi­na­to­re ave­va il vol­to tra­vi­sa­to da una sciar­pa e oc­chia­li da so­le. Nel 2015 il bot­ti­no era sta­to di po­che cen­ti­na­ia di eu­ro, ve­ner­dì se­ra di cir­ca mil­le eu­ro.

Per­si­no trop­po evi­den­te che in tut­te e due le oc­ca­sio­ni ad agi­re non sia­no sta­ti pro­fes­sio­ni­sti del cri­mi­ne. Pri­ma di en­tra­re in azio­ne il ra­pi­na­to­re ha aspet­ta­to l'ora­rio di chiu­su­ra del su­per­mer­ca­to, quan­do al suo in­ter­no non c'era­no più clien­ti e al­le cas­se era pre­sen­te so­lo una com­mes­sa. Al mo­men­to del­la ra­pi­na il di­ret­to­re del ne­go­zio si tro­va­va in uf­fi­cio e non si è ac­cor­to di nul­la. Quan­do la cas­sie­ra si è tro­va­ta la pi­sto­la pun­ta­ta in fac­cia è ri­ma­sta im­mo­bi­liz­za­ta dal­la pau­ra, in­ca­pa­ce di com­pie­re qual­sia­si ge­sto. Il ban­di­to ha al­lo­ra da­to un col­po al­la cassa con il ma­ni­co dell'ar­ma e una vol­ta aper­to il cas­set­to si è im­pa­dro­ni­to di cir­ca mil­le eu­ro. È usci­to di cor­sa dal su­per­mer­ca­to ed è fug­gi­to ver­so Piove di Sacco a bor­do di un vec­chio Fiat Fio­ri­no, ru­ba­to qual­che gior­no fa a Cam­po­no­ga­ra. Nes­su­no è sta­to in gra­do di in­tra­ve­de­re se al­la gui­da del mez­zo si tro­vas­se un'al­tra per­so­na. Il Fio­ri­no è sta­to tro­va­to in fiam­me qual­che ora più tar­di dai ca­ra­bi­nie­ri tra i cam­pi di Sant'angelo di Piove di Sacco (Pd). Du­ran­te la ra­pi­na il ban­di­to ha pro­nun­cia­to po­che pa­ro­le in ita­lia­no.

La cas­sie­ra, mol­to scos­sa dal­la vi­cen­da, avreb­be ri­fe­ri­to ai ca­ra­bi­nie­ri che la pi­sto­la pun­ta­ta con­tro di lei ave­va due can­ne. Pro­prio per ta­le mo­ti­vo non si esclu­de che pos­sa es­se­re sta­ta un'ar­ma gio­cat­to­lo. Le for­ze dell'or­di­ne stan­no va­glian­do al­cu­ne ri­pre­se del­le te­le­ca­me­re nei pres­si del su­per­mer­ca­to.

SU­PER­MER­CA­TO Un’im­ma­gi­ne

ester­na del "Prix" pre­so di mi­ra da un

ra­pi­na­to­re

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.