Il sin­da­co di­ce no ai lo­cu­li su pia­ni rial­za­ti

Il Gazzetino (Venezia) - - Noale Martellago S. Mariadi Sala - (S.bet.)

S. MA­RIA DI SA­LA - «Stop ai lo­cu­li su pia­ni rial­za­ti». A dir­lo è il sin­da­co di San­ta Ma­ria di Sa­la do­po la de­nun­cia del­la ve­do­va An­dreel­lo di Cal­ta­na che non può ap­por­re un fio­re sul­la tom­ba del ma­ri­to per­ché il lo­cu­lo si tro­va al quin­to li­vel­lo, a qua­si tre me­tri di al­tez­za e lei ha pro­ble­mi di deam­bu­la­zio­ne. La ve­do­va ave­va chie­sto di spo­sta­re la tom­ba del con­sor­te ma il Co­mu­ne le ha det­to di no. Il sin­da­co Ni­co­la Fra­go­me­ni ave­va fat­to sa­pe­re che si può de­ro­ga­re al­la nor­ma che pre­ve­de lo spo­sta­men­to del­la ba­ra se una per­so­na ha al­me­no il 74% di in­va­li­di­tà, ap­pli­can­do una mo­di­fi­ca al re­go­la­men­to di po­li­zia ci­mi­te­ria­le ma che per far­lo c'è bi­so­gno del pros­si­mo Con­si­glio co­mu­na­le. La ve­do­va ora ha una in­va­li­di­tà in­fe­rio­re al 74%, ma co­mun­que pre­sen­ta pro­ble­mi. La par­te che sa­rà mo­di­fi­ca­ta quin­di con­sen­ti­rà lo spo­sta­men­to an­che se l'in­va­li­di­tà è in­fe­rio­re. «Non so­lo - di­ce il sin­da­co - Mai più ci­mi­te­ri con i lo­cu­li po­sti su più pia­ni. Bi­so­gna met­te­re le per­so­ne nel­la con­di­zio­ne di an­da­re a tro­va­re i pro­pri ca­ri». La fa­mi­glia An­dreel­lo ave­va pro­te­sta­to per la di­ver­si­tà tra il ci­mi­te­ro di Cal­ta­na che pre­ve­de lo­cu­li su cin­que pia­ni e quel­lo di Ve­ter­ni­go che in­ve­ce di pia­ni ne ha tre. In più in al­cu­ni ci­mi­te­ri co­me a San­ta Ma­ria di Sa­la o a Sti­glia­no c'è il pro­ble­ma del­le bar­rie­re ar­chi­tet­to­ni­che.

Il pro­ble­ma dei lo­cu­li è na­to

do­po la pro­te­sta di una

ve­do­va

(C) Il Gaz­zet­ti­no S.P.A. | ID: Ar­chi­vio Ced Di­gi­tal e Ser­vi­zi

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.