«Ostag­gi di pu­sher e luc­cio­le»

Spac­cio e ris­se al­la lu­ce del gior­no, petizione con 400 fir­me al sin­da­co

Il Gazzetino (Venezia) - - Mestre - Al­vi­se Spe­ran­dio

Gior­no e not­te, esta­te e in­ver­no, la sce­na non cam­bia: spac­cia­to­ri afri­ca­ni, ni­ge­ria­ni e tu­ni­si­ni, sta­zio­na­no all'in­cro­cio tra via Tren­to e via Mon­te San Mi­che­le do­ve ven­do­no la dro­ga a chiun­que, an­che ai più in­so­spet­ta­bi­li, con qual­cu­no pron­to a bu­car­si di­ret­ta­men­te per stra­da. Tra­scor­ro­no la gior­na­ta sui mar­cia­pie­di, da­van­ti ai ne­go­zi et­ni­ci che spes­so fun­go­no da ri­fe­ri­men­to per i ba­si­sti, e sic­co­me il ri­cam­bio è fre­quen­te per sfug­gi­re ai con­trol­li, non man­ca­no le ris­se per con­trol­la­re il mer­ca­to del­le so­stan­ze che se­mi­na­no mor­te.

Le ur­la e il fu­mo di ma­ri­jua­na ac­com­pa­gna­no chi abi­ta o so­lo pas­sa da quel­le par­ti, men­tre i cas­so­net­ti per l'im­mon­di­zia so­no di­ven­ta­ti uno squal­li­do ba­gno all'aria aper­ta do­ve bi­so­gna tap­par­si il na­so per fa­re ap­pe­na qual­che me­tro. Il de­gra­do, pur­trop­po, è il bi­gliet­to da vi­si­ta di que­sta zo­na. «Ben­ve­nu­ti nel Bro­nx di Me­stre», di­co­no al­cu­ni re­si­den­ti, co­sì esa­spe­ra­ti dal­la si­tua­zio­ne che han­no rac­col­to 400 fir­me in cal­ce all'en­ne­si­ma petizione che si pre­pa­ra­no a spe­di­re al sin­da­co Lui­gi Bru­gna­ro, al pre­fet­to Do­me­ni­co Cut­ta­ia e al que­sto­re An­ge­lo San­na, per sol­le­ci­ta­re prov­ve­di­men­ti.

«Que­sta è ter­ra di nes­su­no e non si vi­ve più», rac­con­ta­no con la ri­chie­sta di ano­ni­ma­to per pau­ra di ri­tor­sio­ni, men­tre all'ora di ce­na all'an­go­lo tra le due vie si as­sem­bra­no an­che 50 per­so­ne di co­lo­re e più di qual­che mo­vi­men­to è di tut­ta evi­den­za so­spet­to. «Ad ago­sto c'era sta­to un pre­si­dio fis­so dei Vi­gi­li ur­ba­ni e la si­tua­zio­ne era no­te­vol­men­te mi­glio­ra­ta, quan­do è sta­to tol­to sia­mo ri­pre­ci­pi­ta­ti nel caos - con­ti­nua­no - Al­le au­to­ri­tà do­man­dia­mo di ri­pri­sti­na­re la pre­sen­za del­le For­ze dell'or­di­ne, ba­sta an­che so­lo una pat­tu­glia fer­ma per al­lon­ta­na­re cer­ti sog­get­ti. E poi so­no ne­ces­sa­ri il raf­for­za­men­to dell'il­lu­mi­na­zio­ne, l'ob­bli­go di chiu­su­ra dei ne­go­zi al­le 19.30 e il con­tra­sto del­la pro­sti­tu­zio­ne, so­prat­tut­to ci­ne­se, con­tro la qua­le vi­ge tut­to­ra il di­vie­to di cir­co­la­zio­ne not­tur­na nel­le stra­de del cir­con­da­rio che nes­su­no ri­spet­ta».

La gen­te è sfi­du­cia­ta e ini­zia a sen­tir­si ab­ban­do­na­ta dal­le isti­tu­zio­ni. «I con­trol­li ci so­no, ma vi­sti i ri­sul­ta­ti non so­no ef­fi­ca­ci. Gli spac­cia­to­ri si av­val­go­no di pa­li che av­vi­sa­no dell'ar­ri­vo del­le vo­lan­ti e fan­no tem­po ad an­dar­se­ne cen­to vol­te. Gli agen­ti pas­sa­no, dan­no un'oc­chia­ta, ma ti­ra­no drit­ti». E, per al­cu­ni, ce n'è di più: «Men­tre il com­mis­sa­rio Eu­ge­nio Vo­mie­ro ci ha sem­pre espres­so vi­ci­nan­za e di­spo­ni­bi­li­tà, ca­pi­ta che tal­vol­ta le no­stre te­le­fo­na­te a 113 per chie­de­re un in­ter­ven­to ca­da­no nel vuo­to, for­se al­la cen­tra­le co­no­sco­no i no­stri nu­me­ri? Con la ris­sa che ha man­da­to in fran­tu­mi la ve­tri­na del cen­tro di ri­tro­vo con una sas­sa­io­la, non è ar­ri­va­to nes­su­no».

Nei gior­ni scor­si un tos­si­co ha ri­schia­to di mo­ri­re in stra­da a po­ca di­stan­za per over­do­se, ul­ti­mo e chia­ro se­gna­le di una si­tua­zio­ne di­ven­ta­ta in­so­ste­ni­bi­le. Il sin­da­co Bru­gna­ro e l'as­ses­so­re al­la Si­cu­rez­za Gior­gio D'este so­no sta­ti in so­pral­luo­go, con il pri­mo cit­ta­di­no che ha ri­ba­di­to che sen­za po­te­ri spe­cia­li è più dif­fi­ci­le re­pri­me­re la cri­mi­na­li­tà. «Ci chie­do­no il con­trol­lo di vi­ci­na­to, ma noi lo fac­cia­mo da una vi­ta e te­stia­mo da sem­pre sul­la no­stra pelle che da so­lo non ba­sta. Ser­vo­no dei prov­ve­di­men­ti ur­gen­ti, se no non se ne esce», con­clu­do­no i re­si­den­ti.

CON­TROL­LI Un re­si­den­te os­ser­va una pat­tu­glia dei vi­gi­li

du­ran­te un con­trol­lo an­ti­dro­ga

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.