"Gon­do­lier ro­ver­so" Ri­ti­ra­te le pan­to­fo­le

Vo­ga­va sen­za for­co­la da "pro­va" e non da "po­pe" I nu­me­ri del "Pa­pa buo­no"

Il Gazzetino (Venezia) - - Cultura Spettacoli -

Ci scu­sia­mo con i let­to­ri ma que­sta set­ti­ma­na a cau­sa di un pro­ble­ma tec­ni­co non è sta­to pos­si­bi­le re­gi­stra­re le vin­ci­te av­ve­nu­te con le gio­ca­te az­zec­ca­te. Tut­ti i nu­me­ri cen­tra­ti ver­ran­no elen­ca­ti la pros­si­ma set­ti­ma­na. In­tan­to an­dia­mo su­bi­to a leg­ge­re co­sa ha smor­fia­to Ma­rio "Bar­ba" di buo­no per gio­ca­re. Nel­la tra­di­zio­ne po­po­la­re del gio­co del Lot­to da sem­pre si smor­fia­no nu­me­ri dal­le ri­cor­ren­ze, dai San­ti, dal­le na­sci­te, dal­le mor­ti, dai ma­tri­mo­ni, dai so­gni e da tut­to quel­lo di par­ti­co­la­re stra­no, cu­rio­so e tra­gi­co che suc­ce­de nel­la vi­ta di tut­ti i gior­ni. Ma­rio abi­tual­men­te ri­ca­va nu­me­ri buo­ni (ve­ra­men­te buo­ni! 13 ter­ni in no­ve me­si) da aned­do­ti sto­ri­ci, sca­ra­man­zie, cu­rio­si­tà, even­ti sem­pre po­si­ti­vi. Og­gi in­fat,i si è ac­cor­to che si fe­steg­gia S.gio­van­ni XXIII Pa­pa. Que­sto dol­cis­si­mo Pa­pa che eb­be per tut­ti pa­ro­le in­tri­se di uma­ni­tà e di poe­sia che com­mos­se­ro il mon­do, fu ne­gli an­ni 50 Pa­triar­ca a Ve­ne­zia. Ma­rio, al­lo­ra bam­bi­no, lo ri­cor­da per­fet­ta­men­te nel gior­no in cui gli con­fe­rì il Sa­cra­men­to del­la Cre­si­ma. In que­gli an­ni era il Pa­triar­ca che an­da­va nel­le par­roc­chie a of­fi­cia­re que­ste ce­ri­mo­nie. A quel tem­po in chie­sa non si fia­ta­va, i bam­bi­ni era­no ti­mo­ro­si, tut­to era im­por­tan­te e se­rio. Per pren­de­re la Co­mu­nio­ne bi­so­gna­va es­se­re com­ple­ta­men­te di­giu­ni da al­me­no tre ore e guai se un bam­bi­no met­te­va in boc­ca an­che una ca­ra­mel­la. Fu pro­prio gra­zie al suo Con­ci­lio Va­ti­ca­no II aper­to l'11 ot­to­bre del 1962 che le co­se co­min­cia­ro­no a cam­bia­re. Per il "Pa­pa Buo­no" co­me ven­ne de­fi­ni­to dal mon­do,og­gi, per la sua ri­cor­ren­za Ma­rio ha ri­ca­va­to 32-51-70-86 e 62-84-11-10 con am­bo e ter­no su Ve­ne­zia, Ba­ri e Tut­te più i ter­ni 7-33-90 e 25-18-81 con am­bo su Ve­ne­zia, Mi­la­no e Tut­te. Tra gli aned­do­ti sto­ri­ci in­ve­ce, Ma­rio ha ri­tro­va­to che nell'ot­to­bre del 1755 na­sce­va a Ve­ne­zia Giu­sti­na Re­nier Mi­chiel. De­fi­ni­ta dal­le cro­na­che del tem­po "don­na di ra­ro in­ge­gno". Mol­to bel­la tan­to che ven­ne so­pran­no­mi­na­ta "la ve­ne­ri­na ve­ne­zia­na". Fu una del­le don­ne più col­te dell'epo­ca, se­gui­va cor­si di fi­si­ca, bo­ta­ni­ca e chi­mi­ca a Pa­do­va, par­la­va e scri­ve­va cor­ret­ta­men­te in fran­ce­se e in­gle­se e fu la pri­ma a tra­dur­re in ita­lia­no ope­re di Sha­ke­spea­re. Il suo sa­lot­to in cor­te Con­ta­ri­na a S. Moi­sè nel Se­stie­re di S. Mar­co era fre­quan­ta­to abi­tual­men­te da per­so­nag­gi co­me An­to­nio Ca­no­va, Vin­cen­zo Mon­ti, Ma­da­me de Stael, Lord Bay­ron e tan­tis­si­mi al­tri. Fu inol­tre una don­na che eb­be il co­rag­gio nel 1784 di di­vi­der­si dal ma­ri­to con la mo­ti­va­zio­ne di una "mo­le­sta coa­bi­ta­zio­ne". Mo­rì nel 1832 e tra le tan­te de­di­che del mon­do let­te­ra­rio, il vi­scon­te di Cha­teau­briand scris­se: "Xe mor­ta que­la do­na che a sti dì ge­ra l'ul­ti­ma glo­ria del Leon": 72-21-16 e 19-63-65 con am­bo su Ve­ne­zia Ge­no­va e Tut­te. In­fi­ne non pos­so­no man­ca­re due ter­ni dal "gon­do­lier ro­ver­so!". Non si può non sor­ri­de­re per le co­sto­se pan­to­fo­le ve­ne­xia­ne con ri­ca­ma­ta so­pra una gon­do­la con il suo gon­do­lie­re che vo­ga sen­za for­co­la da "pro­va" in­ve­ce che da "po­pe". Ri­ti­ra­te im­me­dia­ta­men­te dal mer­ca­to ma.. era­no sta­te giá fo­to­gra­fa­te e mes­se in re­te. Spe­ran­do di ri­ve­der­le con il gon­do­lie­re al suo po­sto... 36-71-14 e 28-80-32 con am­bo e ter­no su Ve­ne­zia, Na­po­li e Tut­te. Per le vo­stre let­te­re e i vo­stri so­gni po­te­te scri­ve­re al se­guen­te in­di­riz­zo: Il Gaz­zet­ti­no, ru­bri­ca "Il Lot­to di Ma­rio Bar­ba", via To­ri­no 110, 30170 Ve­ne­zia-me­stre.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.