Pi­què "ca­ta­la­no" Ad­dio al­la Spa­gna

Il Gazzetino (Venezia) - - Sport -

BAR­CEL­LO­NA - Mai più in na­zio­na­le do­po i Mon­dia­li di Rus­sia, per ar­ri­va­re ai qua­li bi­so­gna pe­rò vin­ce­re il gi­ro­ne del­le eli­mi­na­to­rie di cui fa par­te an­che l'ita­lia. La de­ci­sio­ne l'ha pre­sa Ge­rard Pi­qué, di­fen­so­re del Bar­cel­lo­na e del­la se­le­zio­ne spa­gno­la, che all'epo­ca avrà sol­tan­to 31 an­ni ma è già stan­co del­le po­le­mi­che le­ga­te al fat­to che ve­ste la ma­glia del­la "Ro­ja" ma non ha mai na­sco­sto le pro­prie sim­pa­tie per il mo­vi­men­to in­di­pen­den­ti­sta del­la sua ter­ra na­tìa, la Ca­ta­lo­gna.

La goc­cia che ha fat­to tra­boc­ca­re il va­so so­no sta­te le po­le­mi­che sca­te­na­te sui so­cial dai mol­ti che si so­no in­di­gna­ti per il pre­sun­to "ta­glio" fat­to da Pi­qué al­la pro­pria ma­glia del­la na­zio­na­le in­dos­sa­ta con­tro l'al­ba­nia, per to­glie­re il bor­di­no con i co­lo­ri del­la ban­die­ra spa­gno­la. Il tut­to si è poi ri­ve­la­to una "bu­fa­la", per­ché la ca­sac­ca in og­get­to nel­la ver­sio­ne in­dos­sa­ta da Pi­qué - i bor­di­ni sul­la ver­sio­ne in ma­ni­che lun­ghe pro­prio non li ha, es­sen­do in­te­ra­men­te bian­ca, con tan­to di fo­to po­sta­ta dal­la Rfef, la fe­der­cal­cio spa­gno­la.

Ma ciò è ba­sta­to a far pren­de­re al cal­cia­to­re la de­ci­sio­ne di non gio­ca­re più in na­zio­na­le do­po il pros­si­mo ap­pun­ta­men­to iri­da­to. «È la goc­cia che fa tra­boc­ca­re il va­so - ha det­to Pi­qué - Non è una de­ci­sio­ne istin­ti­va, è da tem­po che ci pen­so. Ho sem­pre da­to tut­to al­la na­zio­na­le, c'è chi lo ha ap­prez­za­to e chi pre­fe­ri­sce che io non sia qui. Il pro­get­to di Lo­pe­te­gui è coin­vol­gen­te, an­drà lon­ta­no: ab­bia­mo com­pin­cia­to in­sie­me e fi­ni­re­mo in­sie­me». Dun­que ad­dio do­po i Mon­dia­li. De­ci­sio­ne a pro­po­si­to del­la qua­le, ha sot­to­li­nea­to Joan Pi­qué, pa­dre del di­fen­so­re, «bi­so­gna to­glier­si il cap­pel­lo».

Trop­pe so­no sta­te le po­le­mi­che ne­gli ul­ti­mi due an­ni che han­no vi­sto coin­vol­to il Pi­qué "ca­ta­la­no" ogni vol­ta che ha ve­sti­to la ma­glia del­la na­zio­na­le. Qual­cu­no di­ce che se le sia an­che cer­ca­te vi­sto che in va­rie oc­ca­sio­ni, sui so­cial, ha iro­niz­za­to sul Real Ma­drid e le scon­fit­te del­le "me­ren­gue". Di si­cu­ro c'è che non so­no mai man­ca­ti i fi­schi all'in­di­riz­zo del nu­me­ro 3 ogni vol­ta che la "Ro­ja" ha gio­ca­to in ca­sa: del re­sto, il Real ha ti­fo­si non so­lo nel­la ca­pi­ta­le ma un po’ in tut­ta la Spa­gna.

E co­me non ri­cor­da­re la po­le­mi­ca per il pre­sun­to di­to a for­ma di "vaf­fa" du­ran­te l'in­no na­zio­na­le pri­ma del­la par­ti­ta con­tro la Croa­zia agli ul­ti­mi Eu­ro­pei, o quel­le sca­te­na­te per­ché Pi­qué si era fat­to ri­trar­re as­sie­me al fi­glio Mi­lan che in­dos­sa­va la se­con­da ma­glia del Bar­cel­lo­na quan­do que­sta era quel­la a stri­sce gial­le e ros­se ov­ve­ro sti­le "se­nye­ra", la ban­die­ra ca­ta­la­na. In quell'oc­ca­sio­ne le ac­cu­se di ec­ces­si­vo "in­di­pen­den­ti­smo" con­tro il gio­ca­to­re toc­ca­ro­no il cul­mi­ne. A Pi­qué non so­no ba­sta­te nep­pu­re le scu­se por­te dal di­ret­to­re di uno dei gior­na­li che, nel­la ver­sio­ne on­li­ne, ave­va­no fat­to da cas­sa da ri­so­nan­za all'ul­ti­ma po­le­mi­ca, co­sì ora di­ce ba­sta an­che se non con ef­fet­to im­me­dia­to: pri­ma ci so­no i Mon­dia­li, a quel­li non si ri­nun­cia.

LA MA­GLIA "TA­GLIA­TA" Pi­què sen­za i bor­di­ni con i co­lo­ri spa­gno­li

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.