Me­stre "rab­bio­so" Se­re­na lo esal­ta

Il Gazzetino (Venezia) - - Venezia Sport - Mar­co De Laz­za­ri

Gio­ca be­ne e pia­ce, se­gna e fa sen­ti­re il fia­to sul col­lo al­la Trie­sti­na. È un gran­de av­vio di sta­gio­ne quel­lo del Me­stre tar­ga­to Mau­ro Zi­ro­nel­li, vin­cen­te per 3-1 in ca­sa del­la Pie­vi­gi­na per la quin­ta vol­ta su sei usci­te e stac­ca­to sem­pre di un so­lo pun­to dal team ala­bar­da­to. Pro­prio la Trie­sti­na ha di­fe­so il pri­ma­to pas­san­do per 2-0 a Este, av­ver­sa­rio fe­ri­to che do­me­ni­ca a Mo­glia­no (ore 15) met­te­rà nuo­va­men­te al­la pro­va Bec­ca­ro e com­pa­gni.

«Quan­to cre­do al­la Le­ga Pro? Pre­fe­ri­sco ri­spon­de­re più avan­ti, sia­mo so­lo a me­tà ot­to­bre - glis­sa il pre­si­den­te Ste­fa­no Se­re­na - pe­rò pri­ma che nei sin­go­li ve­do un Me­stre mol­to for­te nel grup­po. Ri­spet­to al­lo scor­so an­no è tut­to nuo­vo ma è già una squa­dra ve­ra, la de­fi­ni­rei «rab­bio­sa», gio­ca­to­ri vin­cen­ti in car­rie­ra ma che a pel­le tra­smet­to­no gran­de vo­glia e fa­me da sod­di­sfa­re. Que­sto or­ga­ni­co è sta­to pen­sa­to per far be­ne, tut­ti san­no co­sa vo­glia­mo, so­no fe­li­ce di ve­de­re i ra­gaz­zi tra­dur­re in cam­po le idee mol­to chia­re del mi­ster».

In at­te­sa del pos­si­bi­le ri­tor­no al Ba­rac­ca en­tro Na­ta­le (ne ri­fe­ria­mo in cro­na­ca) Se­re­na ta­sta il pol­so dell'am­bien­te at­tor­no al club oran­ge. D'al­tra par­te già al­la vi­gi­lia del­la scor­sa sta­gio­ne ave­va det­to di aspet­tar­si la vi­ci­nan­za dei me­stri­ni e del­la cit­tà. «Da me­stri­no con­fi­da­vo in un se­gui­to più im­por­tan­te. Tut­ta­via ab­bia­mo un nu­cleo di ti­fo­si in­cal­li­ti, en­co­mia­bi­li per i lo­ro sa­cri­fi­ci e per il «ru­mo­re» in gra­do di far­li sem­bra­re più nu­me­ro­si il suo plau­so -. Mi au­gu­ro che una vol­ta tor­na­ti a ca­sa il Ba­rac­ca aiu­ti la gen­te ad av­vi­ci­nar­si per con­di­vi­de­re que­ste emo­zio­ni. È per i ti­fo­si che fac­cio e fac­cia­mo que­sti sfor­zi».

A Vit­to­rio Ve­ne­to il Me­stre ha do­vu­to ri­nun­cia­re a Zec­chin, Ros­set­to e Pin­ton (no­ie mu­sco­la­ri) più Po­lit­ti (in­fluen­za), ep­pu­re nes­su­no se ne è ac­cor­to.

«Me­ri­to di Zi­ro­nel­li, fi­no­ra non ha mai schie­ra­to la stes­sa for­ma­zio­ne ma ha ri­ce­vu­to buo­ne ri­spo­ste da tut­ti, Ka­bi­ne e Dell'an­drea gio­ca­no po­co, sa­reb­be­ro ti­to­la­ri ovun­que e sa­ran­no pre­zio­sis­si­mi an­che per noi. I ri­sul­ta­ti aiu­ta­no la coe­sio­ne, vin­ce­re aiu­ta a vin­ce­re e noi non vo­glia­mo fer­mar­ci».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.