I sa­cer­do­ti si sdop­pia­no: due par­roc­chie a te­sta

Il Gazzetino (Venezia) - - Dolo Camponogara Campagnal - Vit­to­ri­no Com­pa­gno

Tre sa­cer­do­ti per sei par­roc­chie: Cam­po­no­ga­ra con Cam­po­ve­rar­do, Cal­cro­ci con Lu­ghet­to e Pre­mao­re con Proz­zo­lo. Man­ca­no sa­cer­do­ti e il vi­ca­ria­to di Cam­pa­gna Lu­pia spe­ri­men­ta un nuo­vo as­set­to in­ter­no al­le par­roc­chie, con­di­vi­so dal ve­sco­vo del­la dio­ce­si pa­do­va­na, mon­si­gnor Clau­dio Ci­pol­la. È un cam­bia­men­to sto­ri­co. La stes­sa sor­te toc­che­rà pre­sto ad al­tre quat­tro par­roc­chie del vi­ca­ria­to: Cam­pa­gna Lu­pia, Bo­jon, San­ta Ma­ria As­sun­ta e Lo­va, che do­vran­no da­re vi­ta a una "cor­po­ra­zio­ne".

Que­sta se­ra il ve­sco­vo Clau­dio par­te­ci­pe­rà a Cam­po­no­ga­ra a una ve­glia di pre­ghie­ra con i fe­de­li e i mem­bri dei con­si­gli pa­sto­ra­li per da­re il ben­ve­nu­to ai tre nuo­vi par­ro­ci che ge­sti­ran­no le tre par­roc­chie al­lar­ga­te. Il pro­get­to di unio­ne è na­to nel 2013 du­ran­te una vi­si­ta pa­sto­ra­le del pre­ce­den­te ve­sco­vo mon­si­gnor An­to­nio Mat­tiaz­zo a Cam­pa­gna Lu­pia. Do­po il de­ces­so di due par­ro­ci nell'ar­co di un an­no e mez­zo, il ve­sco­vo sug­ge­rì al­lo­ra un "ge­mel­lag­gio" tra par­roc­chie del­lo stes­so vi­ca­ria­to. A tre an­ni di di­stan­za, l'ipo­te­si sug­ge­ri­ta da mon­si­gnor Mat­tiaz­zo è di­ven­ta­ta real­tà: tre sa­cer­do­ti di­ri­ge­ran­no sei par­roc­chie, due per cia­scu­no. «È sta­ta una scel­ta co­rag­gio­sa ma ob­bli­ga­ta, che ha por­ta­to a ri­di­se­gna­re l'in­te­ra strut­tu­ra del vi­ca­ria­to - spie­ga il vi­ca­rio fo­ra­neo di Cam­pa­gna Lu­pia, don Mas­si­mo Dra­ghi - Que­sta so­lu­zio­ne per­met­te da un la­to di pre­ser­va­re l'iden­ti­tà del­le sin­go­le par­roc­chie, dall'al­tro di raf­for­za­re ul­te­rior­men­te i pro­get­ti di col­la­bo­ra­zio­ne già av­via­ti, co­me nel ca­so del­la Ca­ri­tas, dell'ini­zia­zio­ne cri­stia­na e dei per­cor­si di pre­pa­ra­zio­ne al ma­tri­mo­nio. Nes­su­no si aspet­ta che il per­cor­so sia fa­ci­le. Toc­ca a noi sa­cer­do­ti, con l'ap­pog­gio del­la dio­ce­si e il pre­zio­so con­tri­bu­to dei lai­ci, re­ce­pi­re i cam­bia­men­ti in at­to con azio­ni con­cre­te all'in­ter­no dei con­te­sti in cui ope­ria­mo. Bi­so­gne­rà usci­re dai pro­pri con­fi­ni men­ta­li e geo­gra­fi­ci, ri­nun­cian­do a un'idea di par­roc­chia che si era cri­stal­liz­za­ta nel tem­po. Ciò per­met­te­rà an­che di da­re cor­po a all'idea di "chie­sa in usci­ta" che ci pro­po­ne co­me mo­del­lo Pa­pa Fran­ce­sco».

IN­CI­DEN­TE

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.