Zac­ca­riot­to: «Sin­da­ci da ri­spet­ta­re»

L’ex pre­si­den­te del­la Pro­vin­cia: «I ver­ti­ci del par­ti­to ve­do­no gli am­mi­ni­stra­to­ri co­me un fa­sti­dio»

Il Gazzetino (Venezia) - - Primo Piano -

re­si­pi­scen­za e si ri­man­gi prov­ve­di­men­to».

In una si­mi­le po­le­mi­ca era sta­ta coin­vol­ta lei stes­sa in pas­sa­to quan­do, da sin­da­co di San Do­nà, ave­va scel­to di par­te­ci­pa­re al­le ce­le­bra­zio­ni del 25 apri­le. E poi di nuo­vo nel 2013, da pre­si­den­te del­la Pro­vin­cia (e lea­der le­ghi­sta), a cau­sa di una net­ta pre­sa di po­si­zio­ne "pro­gres­si­sta" in ma­te­ria di cit­ta­di­nan­za ai mi­no­ri fi­gli de­gli im­mi­gra­ti. E se quel­la vol­ta ave­va spie­ga­to di par­la­re da "mam­ma" («non pos­so es­se­re con­tro i di­rit­ti dei bam­bi­ni») an­che que­sta vol­ta, in te­ma di unio­ni gay, ri­ven­di­ca coe­ren­za pre­ci­san­do di par­la­re da am­mi­ni­stra­tri­ce. «Scar­del­la­to - con­ti­nua

il il po­st - non ha fat­to nul­la di di­ver­so da quan­to ha sem­pre det­to il pre­si­den­te Zaia, "un con­to è la po­li­ti­ca, al­tro l'am­mi­ni­stra­zio­ne. Io co­me pre­si­den­te del­la Re­gio­ne ri­spet­to le leg­gi". E le unio­ni ci­vi­li so­no leg­ge». Poi l'af­fon­do: «Pur­trop­po è qua­si sem­pre ac­ca­du­to in Le­ga. Gli am­mi­ni­stra­to­ri il più del­le vol­te so­no sta­ti vis­su­ti con fa­sti­dio da ver­ti­ci del par­ti­to che non si can­di­da­no nei Co­mu­ni ma pre­ten­do­no di det­ta­re le re­go­le e il ri­spet­to di li­nee po­li­ti­che che con­flig­go­no con le leg­gi. "Du­ri e pu­ri" ma in ca­so di re­spon­sa­bi­li­tà pa­ghi­no... gli al­tri». E lo stes­so con­cet­to va­le per il sin­da­co di Mu­si­le: «Quan­do si è sin­da­ci bi­so­gna rap­pre­sen­ta­re tut­ti i cit­ta­di­ni - spie­ga Zac­ca­riot­to E chi sce­glie di pren­de­re si­mi­li prov­ve­di­men­ti, con­tro una per­so­na che non fa al­tro che ri­ve­sti­re una ca­ri­ca di pub­bli­co uf­fi­cia­le, non ha ri­spet­to per il ruo­lo di am­mi­ni­stra­to­re né per il vo­to. Te­mi co­me fe­de­ra­li­smo e unio­ni ci­vi­li ap­par­ten­go­no a chi fa po­li­ti­ca, l'at­ti­vi­tà di un am­mi­ni­stra­to­re non sem­pre può al­li­near­si con gli orien­ta­men­ti di un par­ti­to». «Con que­sto - con­clu­de - non en­tro nel me­ri­to del­la que­stio­ne. Una di­scus­sio­ne sul­le unio­ni tra omo­ses­sua­li c'è già sta­ta, e ha por­ta­to a una leg­ge. E be­ne fan­no i sin­da­ci a ri­spet­tar­la».

AS­SES­SO­RE Fran­ce­sca Zac­ca­riot­to

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.