«Re­ste­re­mo a Ve­ne­zia, rap­por­ti ot­ti­mi»

Il Gazzetino (Venezia) - - Venezia -

(vmc) Ol­tre 100 uf­fi­cia­li di Ma­ri­na e 10 ci­vi­li, «per­lo­più stu­den­ti di Ca’ Fo­sca­ri de­si­de­ro­si di af­fi­na­re la lo­ro lau­rea con un ma­ster di as­so­lu­to pre­sti­gio e spe­cia­liz­za­zio­ne». Nel suo in­ter­ven­to pre­ce­den­te l'aper­tu­ra dell'an­no ac­ca­de­mi­co 2016-2017 (se­gui­to nel­la bi­blio­te­ca mo­nu­men­ta­le an­che dal pre­de­ces­so­re am­mi­ra­glio di squa­dra Sal­va­to­re Ru­zit­tu, ora al­la gui­da del­le Scuo­le del­la Ma­ri­na mi­li­ta­re), il con­tram­mi­ra­glio Mar­cel­lo Ber­nard ha po­sto l'ac­cen­to sul fat­to che i tra­scor­si uni­ver­si­ta­ri di mol­ti fre­quen­ta­to­ri non in di­vi­sa dell'isti­tu­to di stu­di mi­li­ta­ri ma­rit­ti­mi «so­no un'ul­te­rio­re con­fer­ma del le­ga­me stret­tis­si­mo tra il po­lo cul­tu­ra­le e for­ma­ti­vo del­la Ma­ri­na mi­li­ta­re e la cit­tà ospi­tan­te».

«A Ve­ne­zia ci stia­mo be­nis­si­mo e i rap­por­ti con le au­to­ri­tà non po­treb­be­ro es­se­re mi­glio­ri - ha det­to Ber­nard - Lo stes­so di­ca­si per il buon vi­ci­na­to all'in­ter­no dell'ar­se­na­le (do­ve la Ma­ri­na «c'era, c'è e con­ti­nue­rà ad es­ser­ci», ha pre­ci­sa- to più tar­di il Ca­po di Sta­to mag­gio­re Val­ter Gi­rar­del­li, ndr). E all'im­pe­gno pre­so con i ve­ne­zia­ni di con­ser­va­re e re­stau­ra­re par­ti si­gni­fi­ca­ti­ve di que­sto com­ples­so mo­nu­men­ta­le, nell'area ri­ma­sta di no­stra per­ti­nen­za".

Nel suo di­scor­so, il co­man­dan­te dell'isti­tu­to ha evi­den­zia­to che du­ran­te il pe­rio­do ac­ca­de­mi­co «gli uf­fi­cia­li fre­quen­ta­to­ri dei cor­si so­no te­nu­ti a par­te­ci­pa­re an­che a un'ope­ra­zio­ne di pia­ni­fi­ca­zio­ne ope­ra­ti­va». E che «quan­to ap­pre­so pres­so l'isti­tu­to di stu­di mi­li­ta­ri ma­rit­ti­mi, non po­trà che ar­ric­chi­re lo­ro pri­ma espe­rien­za di co­man­do».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.