Si rom­pe una tu­ba­tu­ra Li­sta di Spa­gna al­la­ga­ta

Il Gazzetino (Venezia) - - Venezia - Tul­lio Car­do­na

Li­sta di Spa­gna ie­ri se­ra ha fat­to le pro­ve dell'ac­qua al­ta. Que­sta vol­ta, pe­rò, gli agen­ti at­mo­sfe­ri­ci so­no in­no­cen­ti: si è trat­ta­to, in­fat­ti, del­la rot­tu­ra di un tu­bo da 40 cen­ti­me­tri di dia­me­tro che por­ta ac­qua po­ta­bi­le. Il gua­sto è av­ve­nu­to ver­so le 18, di fron­te al­la cioc­co­la­te­ria «Dal Mas» e già po­chi mi­nu­ti do­po, l'ac­qua, usci­ta co­pio­sa­men­te, la­stri­ca­va di 20 cen­ti­me­tri al­me­no 50 me­tri di sel­cia­to. Po­co do­po so­no in­ter­ven­ti gli agen­ti del­la po­li­zia mu­ni­ci­pa­le di Can­na­re­gio, uni­ta­men­te ai vi­gi­li del fuo­co e agli ope­ra­to­ri di Ve­ri­tas. Il pas­sag­gio lun­go tut­ta Li­sta di Spa­gna è sta­to in­ter­det­to, non tan­to per l'ac­qua ma per le pos­si­bi­li vo­ra­gi­ni che que­sta avreb­be po­tu­to crea­re sot­to i ma­se­gni met­ten­do a re­pen­ta­glio la si­cu­rez­za del­le persone. In­tan­to i vi­gi­li han­no pre­di­spo­sto un pas­sag­gio prov­vi­so­rio da e per la Sta­zio­ne, usu­fruen­do di par­co Sa­vor­gnan (te­nu­to aper­to per l'oc­ca­sio­ne) e di cal­le Priu­li. La rot­tu­ra è sta­ta pre­sto in­di­vi­dua­ta, ma per pre­cau­zio­ne por­zio­ne di re­te idri­ca è sta­ta chiu­sa prov­vi­so­ria­men­te alle uten­ze. Ver­so le 19 è sta­to pos­si­bi­le al­me­no pas­sa­re, gra­zie alle pas­se­rel­le per l'ac­qua al­ta po­si­zio­na­te dai vi­gi­li del fuo­co lun­go la via. Il la­vo­ro di ri­pa­ra­zio­ne è sta­to lun­go, pro­prio per lo spes­so­re ed il dia­me­tro del­la tu­ba­tu­ra. Pro­te­ste e qua­si espres­sio­ni di di­spe­ra­zio­ne da par­te dei tu­ri­sti che do­ve­va­no pren­de­re il tre­no o che al­log­gia­va­no in uno dei tan­ti ho­tel di Li­sta di Spa­gna, men­tre gli al­ber­ghi del­la zo­na prov­ve­de­va­no alle ri­ser­ve idri­che. La si­tua­zio­ne è rien­tra­ta ver­so le 20 e nes­su­na uten­za è ri­ma­sta nel­la not­te all'asciut­to. I ma­se­gni, nel pun­to di rot­tu­ra, ora ap­pa­io­no scon­nes­si e ci vor­rà un lun­go la­vo­ro di ri­pri­sti­no ed un'at­ten­zio­ne par­ti­co­la­re per ve­ri­fi­ca­re che non si sia­no crea­ti «bu­chi» pe­ri­co­lo­si nel sot­to­suo­lo.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.