Bien­na­le Col­le­ge, si pre­sen­ta­no i 12 team se­le­zio­na­ti Ba­rat­ta: «Real­tà uni­ca nel mon­do, l’ita­lia ci imi­ti»

Il Gazzetino (Venezia) - - Cultura Spettacoli -

mor­te ma an­che di ri­scat­to, di esi­sten­ze tra­sfor­ma­te e ri­na­te.

Due i team con ita­lia­ni par­te­ci­pan­ti: Giorgio Fer­re­ro (re­gi­sta) e Fe­de­ri­co Bia­sin (pro­dut­to­re) han­no op­ta­to per un do­cu­men­ta­rio cri­ti­co su­gli og­get­ti e i suo­ni del mon­do con­tem­po­ra­neo che ini­zia­no e fi­ni­sco­no il lo­ro viag­gio all'in­ter­no di luo­ghi in­du­stria­li e scien­ti­fi­ci spet­tra­li; Sa­ve­rio Pe­sa­pa­ne (re­gi­sta), Co­stan­za Ju­lia Ba­ni (pro­dut­to­re) e Fa­bian Mar­tin Die­ring (pro­dut­to­re) pre­sen­ta­no la sto­ria di un ra­gaz­zo di ori­gi­ni rus­se e ja­ku­ti che, la­scia­to il suo paese na­ta­le in Si­be­ria, de­ve af­fron­ta­re un'espe­rien­za che gli cam­bie­rà la vi­ta.

So­lo tre team sa­ran­no in­vi­ta­ti a due ul­te­rio­ri work­shop, sem­pre a Ve­ne­zia, dal 2 al 5 di­cem­bre e dal 9 al 13 gen­na­io, per poi da­re il via al­la pro­du­zio­ne dei film, ope­re pri­me o se­con­de, che avran­no il sup­por­to di 150.000 eu­ro e sa­ran­no pre­sen­ta­ti al­la 74. Mo­stra del Ci­ne­ma di Ve­ne­zia. «Una no­vi­tà, non pro­gram­ma­ta - ha det­to il pre­si­den­te del­la Bien­na­le, Pao­lo Ba­rat­ta -, è il fat­to che, tra i 12 pro­get­ti se­le­zio­na­ti, la me­tà ve­do­no pro­ta­go­ni­sti re­gi­sti don­ne, co­sa che ci fa mol­to pia­ce­re. L'in­ve­sti­men­to sui gio­va­ni nel ca­so del ci­ne­ma è sta­to par­ti­co­lar­men­te ef­fi­ca­ce, pro­prio per­ché, an­che al di là del­le no­stre spe­ran­ze, i film pro­dot­ti so­no di­ven­ta­ti fa­mo­si nel mon­do. Vor­rem­mo che an­che l'ita­lia si ac­cor­ges­se che Bien­na­le Col­le­ge è una real­tà uni­ca nel mon­do, co­me av­ve­nu­to a Los An­ge­les, e usas­se que­sto mo­del­lo per ri­ge­ne­rar­si nel cam­po del ci­ne­ma e non so­lo».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.