Vo­lon­ta­ri per 3 gior­ni, boom di iscri­zio­ni

In 630 han­no de­ci­so di met­ter­si in gio­co nel­la ma­ra­to­na so­li­da­le che co­min­ce­rà gio­ve­dì

Il Gazzetino (Venezia) - - Mestremarcon - Me­lo­dy Fu­sa­ro

in Ve­ne­to do­ve, all'epo­ca, «ru­ba­re ri­sul­ta­va più sem­pli­ce». Non per lei: «Io vo­le­vo stu­dia­re». Più vol­te ave­va chie­sto aiu­to ma era sem­pre sta­ta riac­com­pa­gna­ta al cam­po no­ma­di. Poi a 12 an­ni, le pa­ro­le che le fan­no toc­ca­re il fon­do: «Non ci serve, l'uni­ca co­sa da fa­re è ven­der­la». E lei sa­pe­va be­ne che co­sa si na­scon­de­va die­tro quel­le pa­ro­le: «Di­ven­ti una spo­sa bam­bi­na - spie­ga - ti ven­do­no a un uo­mo, che ti vio­len­ta. Non avrei fat­to quel­la fi­ne, piut­to­sto mi sa­rei but­ta­ta sot­to un tre­no». L'ul­ti­mo di­spe­ra­to ten­ta­ti­vo è sta­to con i ser­vi­zi so­cia­li del Co­mu­ne di Pio­ve di Sac­co e in ca­ser­ma. Ed è lì che, per la pri­ma vol­ta, qual­cu­no le ha cre­du­to. «Un ca­ra­bi­nie­re, l'uo­mo a cui de­vo la vi­ta - con­ti­nua Ma­rian­na, che lo in­di­vi­dua tra il pub­bli­co -. Mi ha te­nu­ta per un po’ a ca­sa sua, la sua fi­dan­za­ta si è pre­sa cu­ra di me, do­nan­do­mi ve­sti­ti pu­li­ti, ci­bo e un po­sto in cui dor­mi­re». Da lì la ri­na­sci­ta, con l'af­fi­da­men­to a un or­fa­no­tro­fio e a una fa­mi­glia, il de­si­de­ra­to di­plo­ma, un fi­dan­za­to e due bam­bi­ni. Con quel­la let­te­ra Ma­rian­na, che og­gi ha 37 an­ni e vi­ve non trop­po lon­ta­no da qui, chie­de­va so­lo che la sua nuova vi­ta, co­sì fe­li­ce, di­ven­tas­se «rea­le». E la cit­ta­di­nan­za è ar­ri­va­ta, con il ma­tri­mo­nio e il ri­co­no­sci­men­to dei figli: «Vo­glio ga­ran­ti­re lo­ro al­ti li­vel­li di stu­dio. E vo­glio es­se­re la mam­ma che io non ho mai avu­to», ha con­clu­so Ma­rian­na com­mos­sa. «Il ca­so di Ma­rian­na, co­me mol­ti al­tri - spie­ga Gio­van­ni Leo­ni, pre­si­den­te dell'or­di­ne -, ci in­se­gna che la vio­len­za non è con­fi­na­ta nell'epi­so­dio in sè. Serve un'at­ti­vi­tà di sen­si­bi­liz­za­zio­ne e pre­ven­zio­ne, ol­tre a un mo­del­lo di as­si­sten­za coor­di­na­to co­me quel­lo che stia­mo met­ten­do in cam­po in­sie­me a for­ze dell'or­di­ne e isti­tu­zio­ni». Boom di iscri­zio­ni al­le 72 ore di vo­lon­ta­ria­to. In 930 han­no de­ci­so di met­ter­si in gio­co nel­la ma­ra­to­na di tre gior­ni a ser­vi­zio de­gli al­tri che co­min­ce­rà al­le 17 di gio­ve­dì 27 ot­to­bre per fi­ni­re al­la stes­sa ora del­la do­me­ni­ca. Un ve­ro e pro­prio re­cord che con­fer­ma il trend co­stan­te­men­te in asce­sa dei par­te­ci­pan­ti all'even­to pro­mos­so dal grup­po «Pro­ve di un mon­do nuo­vo», in col­la­bo­ra­zio­ne con la Ca­ri­tas, mol­te am­mi­ni­stra­zio­ni co­mu­na­li, en­ti pub­bli­ci e pri­va­ti, e giun­to al­la se­sta edi­zio­ne. La pri­ma vol­ta, nel 2011, le ade­sio­ni era­no sta­te 192, men­tre l'an­no scor­so si era rag­giun­ta quo­ta 672, se­gno che fun­zio­na la for­mu­la del vo­lon­ta­ria­to in com­pa­gnia e «a oc­chi chiu­si» vi­sto che ogni ra­gaz­zo sa­prà so­lo all'ul­ti­mo mo­men­to qua­le sa­rà la sua de­sti­na­zio­ne e di co­sa do­vrà oc­cu­par­si. Ad es­ser­si iscrit­ti so­no pre­va­len­te­men­te stu­den­ti del­le scuo­le su­pe­rio­ri. (a.spe.)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.