VE­NE­ZIA

Del­fi­no "Ga­sto­ne" Pe­dra­li ave­va 87 an­ni: il più gio­va­ne com­po­nen­te del­la bri­ga­ta

Il Gazzetino (Venezia) - - Attualità - Vet­tor Ma­ria Cor­set­ti

A po­chi me­si dal­la scom­par­sa di Ma­rio "Leo" Oset­ta, il com­pa­gno di lot­ta col qua­le tra­spor­tò in bar­ca e na­sco­se le ar­mi in una ca­sa di San To­mà, se ne è an­da­to a 87 an­ni an­che Del­fi­no "Ga­sto­ne" Pe­dra­li, l'ul­ti­mo e il più gio­va­ne par­ti­gia­no del­la "Bef­fa del Gol­do­ni". Ad an­nun­ciar­lo ie­ri a Ve­ne­zia è sta­to il fi­glio Ma­ri­no. Con la pre­ci­sa­zio­ne che l'ex com­po­nen­te del­la bri­ga­ta ga­ri­bal­di­na Fran­ce­sco Bian­cot­to (al­lo­ra ap­pe­na di­cias­set­ten­ne) «si è spen­to co­me una can­de­la, chie­den­do che in­tor­no al­la sua di­par­ti­ta si fa­ces­se il mi­nor cla­mo­re pos­si­bi­le. Co­me del re­sto era suo co­stu­me, in quan­to per­so­na fa­mo­sa in cit­tà non so­lo per i suoi tra­scor­si, ma per la sua ri­ser­va­tez­za».

Nel 2013 gli era ve­nu­ta a man­ca­re Gio­van­na, l'ama­tis­si­ma Ni­na per 63 an­ni sua com­pa­gna di vi­ta: «Da que­sta per­di­ta non si era più ri­pre­so, e ne­gli ul­ti­mi tem­pi si la­scia­va vi­ve­re - con­ti­nua il fi­glio - Del­le sue espe­rien­ze co­me par­ti­gia­no par­la­va po­co. An­zi, quan­do pos­si­bi­le evi­ta­va qual­si­vo­glia ap­pro­fon­di­men­to in ma­te­ria, spie­gan­do che lui si era li­mi­ta­to a fa­re quan­to c'era da fa­re. Pun­to e ba­sta».

Un "du­ro" an­che nel do­po­guer­ra, Del­fi­no Pe­dra­li. Iscrit­to al Par­ti­to co­mu­ni­sta fi­no al­la mai ac­cet­ta­ta svol­ta di Achil­le Oc­chet­to. E poi per­so­nag­gio di ri­fe­ri­men­to dell'an­pi, ol­tre che sin­da­ca­li­sta del­la Cgil a Cà Fo­sca­ri, do­ve or­ga­niz­zò il pri­mo uf­fi­cio stam­pa e la­vo­rò inin­ter­rot­ta­men­te fi­no al­la pen­sio­ne. «Ca­rat­te­rial­men­te, fa­vo­ri­ti­smi in quan­to ex par­ti­gia­no

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.