Sta­se­ra il Pa­do­va si "gio­ca" Oscar Bre­vi

Il Gazzetino (Venezia) - - Ogni Sport -

È un suc­ces­so pe­san­te quel­lo ri­tro­va­to dal Ve­ne­zia, te­nu­to con­to che 5 del­le no­ve ga­re di­spu­ta­te fi­no­ra so­no ter­mi­na­te in pa­ri­tà.

L'uni­co mat­ch a re­ti bian­che è, nuo­va­men­te, quel­lo di un Mo­de­na - cui gli aran­cio­ne­ro­ver­di fa­ran­no vi­si­ta sa­ba­to che a Lu­mez­za­ne ha ot­te­nu­to il quar­to 0-0 in no­ve tur­ni. Il cam­pio­na­to dei ca­na­ri­ni al­le­na­ti dall'in­di­men­ti­ca­to di­fen­so­re la­gu­na­re Si­mo­ne Pa­van (sen­za scor­da­re l'ex Gio­ri­co e quel­lo «man­ca­to» Bas­so) an­co­ra non de­col­la, con 10 pun­ti all'at­ti­vo e la mi­glior di­fe­sa (5 gol su­bi­ti co­me la Reg­gia­na, uno in me­no del Ve­ne­zia) è va­ni­fi­ca­ta dal peg­gior at­tac­co del tor­neo, a se­gno ap­pe­na in 4 oc­ca­sio­ni.

Sta­se­ra in­tan­to un al­tro ex aran­cio­ne­ro­ver­de, Oscar Bre­vi, si gio­ca la per­ma­nen­za sul­la pan­chi­na del Pa­do­va all'eu­ga­neo con­tro la Reg­gia­na: per tut­ta la set­ti­ma­na, do­po il ko nel re­cu­pe­ro con la Sam­be­ne­det­te­se, l'eso­ne­ro di Bre­vi sem­bra­va im­mi­nen­te, ma al­la fi­ne la vo­lon­tà del dg Za­mu­ner ha avu­to (per ora) la me­glio su quel­la dei pro­prie­ta­ri Bo­net­to e Ber­ga­min.

Per il re­sto la nona gior­na­ta di an­da­ta ha re­gi­stra­to tan­ti gol, uno so­lo del­la Ma­ce­ra­te­se cor­sa­ra a sor­pre­sa a Gub­bio (ri­go­re di Colombi al 90'), ad­di­rit­tu­ra 8 in­ve­ce a For­lì do­ve il Par­ma ha avu­to bi­so­gno di se­gnar­ne 5 per ave­re ra­gio­ne del­la ce­ne­ren­to­la del tor­neo. Per i du­ca­li, sot­to 3-2 al ri­po­so, decisivo l'in­gres­so di Eva­cuo, a se­gno con Ba­raye e Ca­laiò.

Tan­te re­ti an­che a Man­to­va do­ve il Bas­sa­no ha tra­vol­to per 4-1 i vir­gi­lia­ni che pur era­no pas­sa­ti in van­tag­gio con Zam­ma­ri­ni: nel­la ri­pre­sa per i vi­cen­ti­ni a se­gno due vol­te Lau­ren­ti, Fal­ze­ra­no e Fab­bro per la vit­to­ria dell'ag­gan­cio in vet­ta a Ve­ne­zia e Sam­be­ne­det­te­se. Per quan­to ri­guar­da i mar­chi­gia­ni il pri­ma­to solitario è du­ra­to me­no di una set­ti­ma­na, poi­ché al 2-0 sul Pa­do­va (pre­ce­du­to dal 2-2 in la­gu­na) ha fat­to se­gui­to un sof­fer­to 2-2 con un Sud­ti­rol pas­sa­to due vol­te in van­tag­gio, pri­ma con Fink poi con Cia e ri­pre­so da Di Mas­si­mo e Lul­li. An­da­men­to di­ver­so ma ana­lo­go 2-2 a Ber­ga­mo: Fe­ral­pi­sa­lò avan­ti con Guer­ra, sor­pas­sa­ta da Ma­stro­ian­ni-ga­vaz­zi e di nuo­vo pa­ri con Ro­me­ro. Un gol per par­te nel der­by mar­chi­gia­no Fa­no-ancona (a Ma­si­ni ha ri­spo­sto Samb), men­tre a Por­de­no­ne tra i friu­la­ni e il San­tar­can­ge­lo è fi­ni­ta 3-3 con gran­di rim­pian­ti de­gli ospi­ti, tre vol­te avan­ti (la se­con­da con Me­ri­ni tra i due gol di Ce­sa­ret­ti) e sem­pre rag­giun­ti (In­ge­gne­ri, Ar­ma e Mi­su­ra­ca).

Mar­co De Laz­za­ri

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.