«Ab­bia­mo sof­fer­to pa­rec­chio»

Il Gazzetino (Venezia) - - Ogni Sport -

Gio­van­ni Son­cin si pre­sen­ta in sa­la stam­pa de­lu­so per il ri­sul­ta­to più che per il gio­co. E in ef­fet­ti, il suo Cal­vi Noale ha te­nu­to te­sta a una del­le squa­dre can­di­da­te al­la pro­mo­zio­ne (e at­tua­le ca­po­li­sta) per più di me­tà par­ti­ta. «Per noi si è trat­ta­to di un te­st im­por­tan­te esor­di­sce - con­tro una squa­dra che è abi­tua­ta a pres­sa­re gli avversari. Pur­trop­po tor­nia­mo da due tra­sfer­te sen­za pun­ti, que­sta è la co­sa peg­gio­re».

Son­cin non na­scon­de che con­tro la Trie­sti­na ci so­no sta­te del­le dif­fi­col­tà: «Co­me era lo­gi­co, a trat­ti ab­bia­mo un pò sof­fer­to, in qual­che oc­ca­sio­ne sia­mo sta­ti un pò for­tu­na­ti a non su­bi­re gol e in al­tri ca­si è sta­to bra­vis­si­mo For­tin. Poi, quan­do pen­sa­vo di aver­ce­la or­mai fat­ta, e la par­ti­ta sem­bra­va in­ca­na­la­ta sul­lo ze­ro a ze­ro è ar­ri­va­to il ri­go­re».

Sull'epi­so­dio il mi­ster pre­fe­ri­sce non di­lun­gar­si: «no com­ment sul­la de­ci­sio­ne dell'ar­bi­tro, ognu­no pen­sa co­me vuo­le. Ov­via­men­te di­spia­ce per­de­re su ri­go­re, il ram­ma­ri­co au­men­ta, per­ché ab­bia­mo gio­ca­to una buo­na par­ti­ta, cer­can­do di ri­pro­por­ci in avan­ti, sen­za fa­re le bar­ri­ca­te. Ci sia­mo mes­si die­tro so­lo nel se­con­do tem­po, e non per no­stra vo­lon­tà, ma per­ché la Trie­sti­na pres­sa­va».

Son­cin am­met­te che co­mun­que si po­te­va fa­re qual­co­sa di più: «Qual­cu­no ha fat­to un pò di fa­ti­ca, po­te­va­mo es­se­re mi­glio­ri nel­lo sfrut­ta­re gli spa­zi sull'ester­no, che c'era­no. Pur­trop­po que­sto è un mo­men­to in cui ci ca­sti­ga­no spes­so, an­che se non de­me­ri­tia­mo». (e.t.)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.