Lip­sia, mi­nac­ce di stra­ge a scuo­la

Po­li­zia in for­ze, poi l’al­lar­me rien­tra In­nal­za­te pe­rò le mi­su­re di si­cu­rez­za

Il Gazzetino (Venezia) - - Primo Piano -

LIP­SIA - L’al­lar­me è rien­tra­to do­po che la po­li­zia di Lip­sia, via Twit­ter, ha spe­ci­fi­ca­to che non so­no sta­ti tro­va­ti in­di­zi di "se­rio e con­cre­to pe­ri­co­lo", an­che se so­no sta­te in­nal­za­te le mi­su­re di si­cu­rez­za. Ma per tut­ta la mat­ti­na­ta si è te­mu­to il peg­gio.

L’al­lar­me è scat­ta­to in mat­ti­na­ta quan­do la tv N24 ha ri­por­ta­to una no­ti­zia che ha fat­to cre­sce­re il ter­ro­re: una se­rie di mail con mi­nac­ce di stra­ge so­no giun­te ad al­me­no set­te scuo­le di Lip­sia. La stes­sa emit­ten­te ha ag­giun­to che un por­ta­vo­ce del­la po­li­zia ha ri­fe­ri­to che gli agen­ti so­no in­ter­ve­nu­ti in for­ze. Le no­ti­zie all’ini­zio so­no sta­te fram­men­ta­rie, si sa­pe­va so­lo che stu­den­ti e in­se­gnan­ti non po­te­va­no la­scia­re gli isti­tu­ti. «Pren­dia­mo la si­tua­zio­ne mol­to sul se­rio», ha ag­giun­to di lì a po­co il por­ta­vo­ce del­la po­li­zia sem­pre a N24: le mail, tut­te ugua­li e con lo stes­so con­te­nu­to di quel­le re­ca­pi­ta­te agli isti­tu­ti di Lip­sia, sa­reb­be­ro giun­te an­che ad al­tre scuo­le in tut­ta la Ger­ma­nia. È sta­ta con­fer­ma­ta una mi­nac­cia al­la scuo­la di Osna­brueck, in Bas­sa Sas­so­nia, do­ve pe­rò «le le­zio­ni pro­se­guo­no do­po che so­no sta­te pre­se le op­por­tu­ne mi­su­re di si­cu­rez­za». Il por­ta­vo­ce del­la po­li­zia non ha esclu­so che pos­sa trat­tar­si di un «ma­ca­bro scher­zo», ma, ha det­to, «le in­da­gi­ni so­no an­co­ra in cor­so». An­che la Bild ha ri­por­ta­to la no­ti­zia dell'al­lar­me, scri­ven­do sul si­to on­li­ne di al­me­no 5 isti­tu­ti di Lip­sia coin­vol­ti e con­fer­man­do l'in­ter­ven­to in for­ze del­la po­li­zia. Se­con­do la tv re­gio­na­le pub­bli­ca Mdr, sa­reb­be­ro sta­ti coin­vol­ti an­che due gin­na­si a Mag­de­bur­go, nel vi­ci­no Land del­la Sas­so­nia-an­halt: in uno gli stu­den­ti sa­reb­be­ro sta­ti ri­spe­di­ti a ca­sa, nell'al­tro le le­zio­ni sa­reb­be­ro in­ve­ce ri­pre­se do­po un so­pral­luo­go in­frut­tuo­so del­la po­li­zia.

So­lo po­co pri­ma di mez­zo­gior­no è ar­ri­va­to il ces­sa­to al­lar­me. Ma le mi­su­re di si­cu­rez­za so­no sta­te in­nal­za­te.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.