Uc­ci­de la ma­dre a col­tel­la­te e scri­ve: la odia­vo

Il Gazzetino (Venezia) - - Attualità -

BO­LO­GNA - Non sop­por­ta­va più la ma­dre e l'ha uc­ci­sa. Con un at­teg­gia­men­to de­fi­ni­to lu­ci­do da­gli in­ve­sti­ga­to­ri, lo ha spie­ga­to al­la Po­li­zia Mau­ro Di Mar­ti­no, pri­ma al te­le­fo­no e poi nell'in­ter­ro­ga­to­rio ne­gli uf­fi­ci del­la squa­dra mo­bi­le del­la Que­stu­ra. Il ge­sto estre­mo com­piu­to l’al­tra se­ra in una ca­sa po­po­la­re di via Ca­du­ti e Di­sper­si in guer­ra, nel­la pe­ri­fe­ria orien­ta­le del­la cit­tà, è ma­tu­ra­to all'api­ce del­la tensione di un rap­por­to che non fun­zio­na­va più. L'odio è il sen­ti­men­to che lo qua­li­fi­ca­va da par­te del fi­glio, co­me ha scrit­to lo stes­so as­sas­si­no nel bi­gliet­to la­scia­to sul cor­po del­la don­na ap­pe­na mas­sa­cra­ta con un col­tel­lo da cu­ci­na. Di Mar­ti­no, 36 an­ni, con pro­ble­mi di dro­ga, ha uc­ci­so la ma­dre Pa­tri­zia Gal­lo, 52, an­che lei di­soc­cu­pa­ta. Poi ha te­le­fo­na­to al 113 per con­fes­sa­re. Lo spet­ta­co­lo che i po­li­ziot­ti si so­no tro­va­ti di fron­te è sta­to quel­lo del­la vit­ti­ma se­du­ta scom­po­sta su una se­dia nel­la sa­la da pran­zo del pic­co­lo ap­par­ta­men­to do­ve i due vi­ve­va­no con un gat­to. Una pro­fon­da fe­ri­ta al­la go­la, ol­tre ven­ti col­tel­la­te tra pet­to e to­ra­ce e ta­gli an­che ai pol­si. Sul ca­da­ve­re, il bi­gliet­to scrit­to d'im­pe­to: «la odia­vo, mi to­glie­rò la vi­ta in car­ce­re».

Il sui­ci­dio Di Mar­ti­no l'ave­va ten­ta­to in­ge­ren­do can­deg­gi­na non mol­to tem­po fa. Da ot­to me­si era usci­to dal car­ce­re do­po cin­que an­ni scon­ta­ti per un cu­mu­lo di pe­na, per rea­ti con­tro il pa­tri­mo­nio. Era tor­na­to a ca­sa a vi­ve­re con la ma­dre, ma i li­ti­gi so­no sta­ti sem­pre più fre­quen­ti. La don­na, un ex ma­ri­to e al­tri due fi­gli, lo te­ne­va sot­to pres­sio­ne, so­stie­ne l'ar­re­sta­to: non le an­da­va be­ne che as­su­mes­se dro­ga, vo­le­va che se ne an­das­se o si de­ci­des­se a far­si se­gui­re dal pun­to di vi­sta psi­chi­co. Se­con­do i vi­ci­ni era lui a esa­spe­rar­la, con con­ti­nue ri­chie­ste di de­na­ro per po­ter com­pra­re dro­ga.

Un bi­gliet­to sul ca­da­ve­re «Mi uc­ci­de­rò

in car­ce­re»

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.