Tro­va in via Ver­di i la­dri del ri­sto­ran­te

Il Gazzetino (Venezia) - - Mestre Marghera Quarto - Raf­fael­la Ia­nua­le

MAR­GHE­RA - Si so­no in­tru­fo­la­ti ne­gli spa­zi ri­ser­va­ti al per­so­na­le per cer­ca­re di ar­raf­fa­re il più pos­si­bi­le. Cer­to non pen­sa­va­no che pri­ma del­le 6 di mat­ti­na ci fos­se già qual­cu­no al la­vo­ro. I la­dri pro­ba­bil­men­te igno­ra­va­no che il Gu­sto­click, al ci­vi­co 9 di via dell’elet­tri­ci­tà a Mar­ghe­ra, è un ri­sto­ran­te per al­cu­ni aspet­ti uni­co nel ter­ri­to­rio per­chè ri­ma­ne aper­to 24 ore su 24 e 365 gior­ni l’an­no.

Quin­di men­tre i la­dri sta­va­no ro­vi­sta­no ne­gli ar­ma­diet­ti ri­ser­va­ti al per­so­na­le del ri­sto­ran­te, un di­pen­den­te è en­tra­to e li ha sor­pre­si. I due di tut­ta ri­spo­sta lo han­no col­pi­to con for­za fi­no a far­lo ca­de­re al­lo sco­po di con­qui­star­si una via di fu­ga. Co­sì in un lam­po so­no sva­ni­ti. Nel frat­tem­po il ti­to­la­re ha chia­ma­to il 113 e sul po­sto è ar­ri­va­ta una Vo­lan­te del­la po­li­zia che ha ini­zia­to a per­lu­stra­re la zo­na, ma dei due non c’era al­cu­na trac­cia. Poi gli agen­ti han­no ac­qui­si­to le im­ma­gi­ni del si­ste­ma di vi­deo­sor­ve­glian­za che ri­pren­de­va­no chia­ra­men­te i due la­dri in vol­to.

E la co­sa po­te­va fi­ni­re qui. In real­tà il ti­to­la­re del ri­sto­ran­te, qual­che ora più tar­di, ri­chia­ma la cen­tra­le ope­ra­ti­va del­la que­stu­ra di Ve­ne­zia. Men­tre tor­na­va a ca­sa dal la­vo­ro è con­vin­to di aver vi­sto in via Ver­di i due uo­mi­ni che ap­pe­na un pa­io di ore pri­ma era­no en­tra­ti nel suo ri­sto­ran­te di Mar­ghe­ra per ru­ba­re. «So­no lo­ro so­no si­cu­ro - di­ce al­la po­li­zia il ti­to­la­re del Gu­sto­click che ave­va vi­sto i vol­ti nel­le im­ma­gi­ne ri­pre­se dal si­ste­ma di vi­deo­sor­ve­glian­za - gi­ron­zo­la­no per via Ver­di, sem­bra­no in cer­ca di qual­che nuo­vo obiet­ti­vo da col­pi­re». Si met­te in mo­vi­men­to nuo­va­men­te una Vo­lan­te del­la po­li­zia che giun­ge in via Ver­di e sor­pren­de i due men­tre cer­ca­no di en­tra­re in un’abi­ta­zio­ne al ci­vi­co 106. So­no sta­ti co­sì fer­ma­ti e iden­ti­fi­ca­ti: so­no I.T., 21en­ne ori­gi­na­rio dell’ucrai­na, e C.N. 20en­ne del­la Ro­ma­nia. Per i due gio­va­ni scatta una de­nun­cia per ra­pi­na im­pro­pria, per­chè han­no spin­to e fe­ri­to il di­pen­den­te del ri­sto­ran­te nel ten­ta­ti­vo di ru­ba­re.

RA­PI­NA Un di­pen­den­te fe­ri­to dai mal­vi­ven­ti in fu­ga

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.