Da Mi­ra a Chiog­gia, una pro­vin­cia ric­ca di "Mi­ste­ri"

Il Gazzetino (Venezia) - - L’agenda - Ric­car­do Pe­ti­to

VE­NE­ZIA - Luo­ghi di mas­si­ma sug­ge­stio­ne a Ve­ne­zia e all'in­ter­no del ter­ri­to­rio la­gu­na­re, per poi aprir­si all'in­te­ra pro­vin­cia coin­vol­gen­do piaz­ze, vil­le sto­ri­che, quin­di tea­tri, ca­stel­li, giar­di­ni, e mol­ti scor­ci sem­pli­ci ma ric­chi di vis­su­to po­po­la­re. Co­me per le al­tre real­tà del Ve­ne­to, an­che que­st'an­no sa­ran­no a de­ci­ne gli am­bi­ti del ve­ne­zia­no che si tra­sfor­me­ran­no in pal­co­sce­ni­co di rac­con­ti, let­tu­re, esi­bi­zio­ni e gio­chi; tut­ti uni­ti dall'ele­men­to del «mi­ste­ro» e dal­la for­mu­la più ap­prez­za­ta dal pub­bli­co, quel­la del­lo spet­ta­co­lo. L'edi­zio­ne 2016 del Festival «Spet­ta­co­li di Mi­ste­ro» si apri­rà ve­ner­dì 21 ot­to­bre e sa­rà di­ret­ta, per l'ot­ta­vo an­no, dal suo idea­to­re, il no­to scrit­to­re ve­ne­zia­no Al­ber­to To­so Fei. A pro­muo­ve­re il ric­co ca­len­da­rio la Re­gio­ne Ve­ne­to, con il coin­vol­gi­men­to or­ga­niz­za­ti­vo del­le Pro Lo­co ade­ren­ti all'un­pli. «Si trat­ta di un'ini­zia­ti­va con­so­li­da­ta che rien­tra nell'am­bi­to del­le po­li­ti­che di pro­mo­zio­ne dell'iden­ti­tà ve­ne­ta, che mi­ra­no al­la ri­sco­per­ta e va­lo­riz­za­zio­ne del no­stro pa­tri­mo­nio et­ni­co e cul­tu­ra­le», an­ti­ci­pa l'as­ses­so­re re­gio­na­le al­la cul­tu­ra e iden­ti­tà ve­ne­ta, Cri­stia­no Co­raz­za­ri.

So­lo per ci­ta­re al­cu­ni esem­pi, a Mi­ra sa­ran­no ap­pro­fon­di­ti se­gre­ti e mi­ste­ri di Vil­la dei Leo­ni, a Chiog­gia un iti­ne­ra­rio sa­rà de­di­ca­to al­le stre­ghe; a Noale la Tor­re del­le Cam­pa­ne e la Roc­ca dei Tem­pe­sta sa­ran­no esplo­ra­te, a Do­lo pro­ta­go­ni­sta la sto­ria del guar­dia­no e del­la Se­rio­la ve­ne­ta. Quin­di ap­pun­ta­men­ti a Maer­ne, Por­te­gran­di, Portogruaro, Ceggia, Cam­po­no­ga­ra, Caorle, No­ven­ta di Pia­ve e Meolo. Ve­ne­zia con la sua la­gu­na si pre­sta al «mi­ste­ro» già nell'im­ma­gi­na­rio col­let­ti­vo; coin­vol­ta an­che l'iso­la di Mu­ra­no.

«La no­stra è una ra­gio­ne tal­men­te ric­ca di sto­ria - con­clu­de Al­ber­to To­so Fei - di va­lo­ri este­ti­ci e cul­tu­ra­li, che il no­stro com­pi­to pur nel­la com­ples­si­tà or­ga­niz­za­ti­va si è di­mo­stra­to un ve­ro «uo­vo di Co­lom­bo»: non fac­cia­mo al­tro che va­lo­riz­za­re ciò che già ci ap­par­tie­ne».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.