La­dro sfon­da una por­ta esi fe­ri­sce per po­chi eu­ro

Il Gazzetino (Venezia) - - Veneziaestuario - To­ma­so Bo­ro­z­mì

Un fo­ro di 60cm di dia­me­tro per ru­ba­re po­chi spic­cio­li. Nel­la not­te tra lu­ne­dì e mar­te­dì so­no ri­pre­si i fur­ti al­la Giu­dec­ca e que­sta vol­ta a ri­met­ter­ci è sta­to il ri­sto­ran­te-piz­ze­ria Food & Art in cam­po Jun­ghans, al­la Pa­lan­ca.

Con tut­ta pro­ba­bi­li­tà il dop­pio ve­tro del­la por­ta d'in­gres­so è sta­to sfon­da­to con il pie­di­stal­lo de­gli om­brel­lo­ni ester­ni, pro­cu­ran­do un fo­ro da cui il ma­lin­ten­zio­na­to è en­tra­to nel lo­ca­le. Ine­vi­ta­bi­li le fe­ri­te, da­to che so­no sta­te tro­va­te trac­ce di san­gue sia sui ve­tri del­la por­ta che nell'in­gres­so del lo­ca­le. Ma an­che nel­la cas­sa, che è sta­ta ri­tro­va­ta sul pon­te as­sie­me ad una scia di san­gue. Pro­ba­bil­men­te il la­dro, per il timore di aver fat­to trop­pa con­fu­sio­ne ha cer­ca­to di ve­lo­ciz­za­re le ma­no­vre.

«Pa­re che nes­su­no ab­bia sen­ti­to nul­la», ha ri­fe­ri­to il ti­to­la­re Gian­car­lo Bal­la­rin.

For­za­to il dop­pio ve­tro d’in­gres­so,

cas­sa tro­va­ta po­co più avan­ti

E co­sì sem­bra­va una gior­na­ta co­me le al­tre, fi­no al­le 6 del mat­ti­no quan­do il fra­tel­lo Ma­ri­no, che sta­va per apri­re il lo­ca­le, è sta­to av­vi­sa­to da­gli ope­ra­to­ri eco­lo­gi­ci del fat­to che la cas­sa fos­se ai pie­di del pon­te. In se­gui­to so­no sta­ti al­ler­ta­ti Ca­ra­bi­nie­ri e Que­stu­ra, che han­no in­via­to im­me­dia­ta­men­te la scien­ti­fi­ca per i ri­lie­vi del ca­so. Se il ma­lin­ten­zio­na­to do­ves­se es­ser no­to al­le for­ze dell'or­di­ne, è quin­di pro­ba­bi­le che si rie­sca a ca­pi­re di chi si trat­ti.

Il fur­to è av­ve­nu­to tra l'una di not­te e le sei, da­to che un te­sti­mo­ne ha rac­con­ta­to di non aver: «No­ta­to nul­la di stra­no, per­ché all'una sta­vo fa­cen­do cor­re­re il ca­ne».

Ama­reg­gia­to il ti­to­la­re, so­prat­tut­to per i dan­ni: «Mi han­no det­to che il re­gi­stra­to­re di cas­sa nuo­vo co­sta 620 eu­ro, a cui si de­ve som­ma­re il ve­tro. Il tut­to per i po­chi eu­ro del fon­do cas­sa che non sa­ran­no sta­ti più di tren­ta».

È la se­con­da vol­ta che il Food & Art vie­ne pre­so di mi­ra dai la­dri, do­po la pri­ma «vi­si­ta» ri­ce­vu­ta non ap­pe­na aper­to, cir­ca die­ci me­si fa.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.