Cu­sa­no as­se­dia­ta dai cat­ti­vi odo­ri

L’am­mi­ni­stra­zio­ne Pa­pais ha al­ler­ta­to l’azien­da sa­ni­ta­ria che ha già av­via­to le in­da­gi­ni

Il Gazzettino (Pordenone) - - Sanvitese - Ema­nue­le Min­ca

Si mol­ti­pli­ca­no le se­gna­la­zio­ni dei re­si­den­ti del­la fra­zio­ne, nel­la zo­na di via Ca­no­ni­ca

As­se­dia­ti dai cat­ti­vi odo­ri, gli abi­tan­ti di Cu­sa­no (e non solo) stan­no vi­ven­do me­si dif­fi­ci­li.

Con­ti­nua­no in­fat­ti ad ac­cu­mu­lar­si le se­gna­la­zio­ni di odo­ri am­mor­ban­ti l'aria. L'am­mi­ni­stra­zio­ne Pa­pais, av­vi­sa­ta del pro­ble­ma, ha già al­ler­ta­to l'azien­da sa­ni­ta­ria.

Una si­tua­zio­ne non fa­ci­le che si è ma­ni­fe­sta­ta lo scor­so in­ver­no, ma che ne­gli ul­ti­mi tem­pi si è ag­gra­va­ta. E co­sì cre­sce l'on­da­ta di pro­te­ste e la­men­te­le dei cit­ta­di­ni, in par­ti­co­la­re dei re­si­den­ti di Cu­sa­no.

Il fa­sti­dio è pa­le­se, ma ciò non si­gni­fi­ca che il pro­ble­ma sia di fa­ci­le so­lu­zio­ne per­ché si de­ve ri­sa­li­re al­la fon­te: in­fat­ti, seb­be­ne in zo­na sia sta­ta se­gna­la­ta la pre­sen­za di un im­pian­to a bio­mas­se e di un al­le­va­men­to, non è det­to che sia­no all'ori­gi­ne del pro­ble­ma. Ec­co per­ché le in­da­gi­ni dell'azien­da sa­ni­ta­ria so­no im­por­tan­ti, per­ché do­vreb­be­ro aiu­ta­re ad individuare il (o più di uno) si­to da cui sca­tu­ri­sco­no le esa­la­zio­ni.

I tec­ni­ci so­no sta­ti chia­ma­ti dal sin­da­co Fran­ce­sca Pa­pais non ap­pe­na ha rac­col­to le se­gna­la­zio­ni dei re­si­den­ti che a più ri­pre­se han­no ma­ni­fe­sta­to il ma­les­se­re per la si­tua­zio­ne. «Ri­ce­vu­te le la­men­te­le, ab­bia­mo con­tat­ta­to chi di com­pe­ten­za e cioè l'azien­da sa­ni­ta­ria e ab­bia­mo te­nu­to un ver­ti­ce in me­ri­to - fa sapere il sin­da­co -. L'azien­da ha ora il com­pi­to di mo­ni­to­ra­re la si­tua­zio­ne con l'obiet­ti­vo di sta­bi­li­re l'ori­gi­ne (e l'even­tua­le pe­ri­co­lo­si­tà) di odo­ri ed emis­sio­ni mo­le­ste. At­ten­dia­mo quin­di gli esi­ti dell'in­da­gi­ne per pro­ce­de­re».

Le in­da­gi­ni pro­se­gui­ran­no nel­le pros­si­me set­ti­ma­ne e nes­su­no, al mo­men­to, si sbot­to­na su no­vi­tà o colpi di sce­na per non in­tral­cia­re il de­li­ca­to la­vo­ro dei tec­ni­ci.

I re­si­den­ti at­ten­do­no ma in­tan­to de­vo­no con­vi­ve­re con una puz­za tre­men­da «che si ma­ni­fe­sta - han­no di­chia­ra­to - in ora­ri di­ver­si, in par­ti­co­la­re in pie­na not­te e di pri­mo mat­ti­no. È or­mai da qua­si un an­no - pro­se­guo­no le te­sti­mo­nian­ze rac­col­te nel­la zo­na di via Ca­no­ni­ca, a Cu­sa­no - che in al­cu­ni mo­men­ti del­la gior­na­ta l'aria si fa pe­san­te. E la not­te, da quan­to l'odo­re sgra­de­vo­le è for­te, chi ha le fi­ne­stre aper­te si sve­glia all'im­prov­vi­so pro­prio per il fa­sti­dio cau­sa­to da­gli odo­ri mo­le­sti».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.