Il Po­liam­bu­la­to­rio pia­ce ai pa­zien­ti Dal 2017 aper­to do­di­ci ore il gior­no

Il Gazzettino (Pordenone) - - Cordenons -

CORDENONS - (m.a.) Do­po l'ini­zia­le dif­fi­den­za, me­sco­la­ta al di­so­rien­ta­men­to ti­pi­co di chi per 20 an­ni è sta­to abi­tua­to a fre­quen­ta­re lo stes­so am­bu­la­to­rio me­di­co, si so­no abi­tua­ti tut­ti. E so­no sei­mi­la. Il nuo­vo po­liam­bu­la­to­rio di via del Ma­kò, inau­gu­ra­to a me­tà giu­gno ma at­ti­vo da mag­gio, ha su­pe­ra­to il test più dif­fi­ci­le: fa­re brec­cia nel­le abi­tu­di­ni dei pa­zien­ti, sen­za scon­vol­ge­re le lo­ro cer­tez­ze. E ora da­van­ti c'è un nuo­vo obiet­ti­vo: en­tro fi­ne an­no (è que­sta la spe­ran­za) di­ven­te­rà in­fat­ti un Cap (cen­tro d'as­si­sten­za pri­ma­ria), tra­sfor­man­do­si in un pic­co­lo pron­to soc­cor­so in gra­do di sgra­va­re gli ospe­da­li del­la pro­vin­cia dai ca­si trat­ta­bi­li in am­bi­to am­bu­la­to­ria­le. Man­ca an­co­ra un pas­sag­gio, l'ar­ri­vo del­la guar­dia me­di­ca che co­pri­rà le ore la­scia­te vuo­te dai quattro me­di­ci di ba­se che og­gi ope­ra­no nel­la strut­tu­ra vo­lu­ta dall'azien­da sa­ni­ta­ria. «Ma ci stia­mo ar­ri­van­do», spie­ga Gian­ni Se­gal­la. Già dai pri­mi me­si del 2017, quin­di, il po­liam­bu­la­to­rio sa­rà aper­to per 12 ore il gior­no. Nel frat­tem­po la strut­tu­ra ha su­pe­ra­to bril­lan­te­men­te la fa­se di ro­dag­gio. «Ab­bia­mo a di­spo­si­zio­ne un nuo­vo si­ste­ma in­for­ma­ti­co in­for­ma Se­gal­la - che ci per­met­te di met­te­re in re­te tut­ti i sei­mi­la pa­zien­ti che ge­stia­mo. La ban­ca da­ti è co­mu­ne e ca­pi­ta sem­pre più spes­so che ar­ri­vi un pa­zien­te con in ma­no la ri­chie­sta di un esa­me ur­gen­te: pri­ma do­ve­va aspet­ta­re l'ar­ri­vo del suo me­di­co, ora in­ve­ce può re­ca­pi­ta­re il do­cu­men­to al pri­mo dot­to­re pre­sen­te nel po­liam­bu­la­to­rio, non spre­can­do nean­che un minuto». Due me­di­ci so­no pre­sen­ti al mat­ti­no, dal­le 8.30 al­le 12.30, al­tri due il po­me­rig­gio, dal­le 15 al­le 19. È già pre­sen­te, al pia­no ter­ra, il po­lo in­fer­mie­ri­sti­co, non­ché il re­par­to de­di­ca­to all'as­si­sten­za do­mi­ci­lia­re. So­no en­tra­ti nel­la strut­tu­ra an­che gli spe­cia­li­sti (odon­to­ia­tri, neu­ro­lo­gi, der­ma­to­lo­gi, pneu­mo­lo­gi, ocu­li­sti), ma non so­no an­co­ra sta­ti mes­si in re­te con i quattro me­di­ci di ba­se. Sa­rà un al­tro pas­so da com­pie­re per far as­so­mi­glia­re il po­liam­bu­la­to­rio di via del Ma­kò ad un pic­co­lo pron­to soc­cor­so.

VIA MA­KÒ La strut­tu­ra che ospi­ta il Po­liam­bu­la­to­rio de­sti­na­to a di­ven­ta­re una sor­ta di pic­co­lo pron­to soc­cor­so

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.