Di­vie­to di bur­ki­ni, do­ve sba­glia l’onu

Il Gazzettino (Pordenone) - - Borsa & Mercati - RO­BER­TO PAPETTI

Ca­ro di­ret­to­re,

isti­tu­zio­ne stra­na l'onu, bac­chet­ta la Fran­cia per­ché si è per­mes­sa, udi­te udi­te di vie­ta­re il co­sid­det­to bur­ki­ni nel­le spiag­ge, non a Da­ma­sco o a Tri­po­li, ma in Fran­cia, per­chè, di­co­no all'onu, "di­scri­mi­na i mu­sul­ma­ni". È un qual­co­sa che ha dell'in­cre­di­bi­le. La Fran­cia ha avu­to cen­ti­na­ia di per­so­ne ster­mi­na­te nel no­me di Al­lah, giun­ta all'esa­spe­ra­zio­ne si per­met­te, e lo ri­pe­to, a ca­sa lo­ro, di vie­ta­re il ve­lo in spiag­gia, e l'onu di­ce no. Ma dov'è l'onu quan­do a es­se­re non di­scri­mi­na­ti, ma mas­sa­cra­ti so­no i cri­stia­ni in tut­ti i pae­si isla­mi­ci do­ve so­no sta­ti as­sas­si­na­ti a mi­glia­ia. L'onu qui ta­ce, glis­sa. È que­sta giu­sti­zia? Que­sto non è raz­zi­smo? La don­na de­ve es­se­re li­be­ra in Fran­cia di ve­stir­si co­me vuo­le? Ma al­lo­ra per­ché non an­che nei pae­si ara­bi? Com­pli­men­ti all'onu, un bra­di­po af­fo­ga­to nell'in­sen­sa­tez­za, nel­la ma­la­fe­de e nell'in­giu­sti­zia più be­ce­ra.

Ric­car­do Grit­ti --------------Ca­ro let­to­re, an­che l’onu ha di­rit­to di pa­ro­la. Pec­ca­to che que­sta eme­ri­ta isti­tu­zio­ne, di nor­ma, si di­stin­gua per i suoi in­so­ste­ni­bi­li si­len­zi più che per le co­rag­gio­se po­si­zio­ni. Que­sta vol­ta ha de­ci­so di far sen­ti­re la pro­pria vo­ce per espri­me­re ap­prez­za­men­to al Con­si­glio di Sta­to francese che ha so­spe­so il di­vie­to dei bur­ki­ni in spiag­gia de­ci­so da al­cu­ne lo­ca­li­tà bal­nea­ri. Si può o me­no es­se­re d’ac­cor­do su que­sta po­si­zio­ne: chi po­ne l’ac­cen­to sul­le li­ber­tà in­di­vi­dua­li sa­rà fa­vo­re­vo­le, chi met­te sul piat­to del­la bilancia al­tri prin­ci­pi co­me la si­cu­rez­za o la re­ci­pro­ci­tà dei di­rit­ti lo sa­rà mol­to me­no. Ma ciò che

è dav­ve­ro in­so­ste­ni­bi­le nel­la po­si­zio­ne dell’onu è il fat­to che, let­ta con at­ten­zio­ne, la po­si­zio­ne del Pa­laz­zo di ve­tro suo­na co­me una sor­ta di di­vie­to di cri­ti­ca al mon­do mu­sul­ma­no: “Que­sti prov­ve­di­men­ti ten­do­no ad ali­men­ta­re l’in­tol­le­ran­za re­li­gio­sa ver­so i mu­sul­ma­ni”, scan­di­sce in­fat­ti l’onu. Co­sa si­gni­fi­ca? Che do­vrem­mo con­di­vi­de­re po­si­zio­ni e im­po­si­zio­ni del mon­do isla­mi­co, sem­pre e co­mun­que, al­tri­men­ti ali­men­tia­mo l’in­tol­le­ran­za? Pro­prio non ci sia­mo. Tol­le­ran­za e ri­spet­to dei di­rit­ti non so­no si­no­ni­mi di omo­lo­ga­zio­ne o di ade­sio­ne pas­si­va. For­se an­che nei pa­laz­zi dell’onu do­vreb­be­ro ca­pir­lo.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.