Con­fi­co­ni vie­ne ac­cu­sa­to in au­la «Re­sti­tui­sci il soft­ware del Co­mu­ne»

Il Gazzettino (Pordenone) - - Primopiano -

POR­DE­NO­NE - (L.Z.) Sin­da­co con­tro l'ex as­ses­so­re sull'uso del soft­ware del Co­mu­ne. Ales­san­dro Ci­ria­ni ac­cu­sa Ni­co­la Con­fi­co­ni: «So­spet­to che lei pos­seg­ga un soft­ware per la si­mu­la­zio­ne dei tri­bu­ti lo­ca­li: la pre­go di re­sti­tuir­lo. Nes­su­no le im­pe­di­rà di uti­liz­zar­lo, ma qui den­tro, non a ca­sa sua». Per Con­fi­co­ni, si trat­ta di un'ac­cu­sa "sur­rea­le": «Pri­ma di met­te­re in dub­bio l'ono­ra­bi­li­tà una per­so­na, do­vreb­be es­se­re in gra­do di di­mo­strar­lo. Chiun­que può met­te­re in co­lon­na le ta­rif­fe che si tro­va­no nel­le de­li­be­re con un fo­glio ex­cel. È co­me se io l'ac­cu­sas­si di ave­re in ca­sa dei do­cu­men­ti del­la Pro­vin­cia che lei non do­vreb­be ave­re. La in­vi­to a chie­de­re scu­sa». Ma lo scon­tro si con­su­ma su mol­ti dei te­mi che l'op­po­si­zio­ne met­te al cen­tro de­gli or­di­ni del gior­no, co­sì co­me su al­cu­ni pun­ti del­le li­nee pro­gram­ma­ti­che, com­pre­sa la que­stio­ne del­le Uti.

Ca­ser­ma dei ca­ra­bi­nie­ri. «Non ca­pi­sco co­me mai i cit­ta­di­ni deb­ba­no as­su­mer­si l'one­re del­la ma­nu­ten­zio­ne or­di­na­ria del­la ca­ser­ma dei ca­ra­bi­nie­ri» chie­de Adria­no Se­ra­fi­ni (Il Fiu­me). «La co­mu­ni­ca­zio­ne - re­pli­ca Ci­ria­ni - tra am­mi­ni­stra­zio­ne e Pre­fet­tu­ra si è in­ter­rot­ta nell'ot­to­bre 2015, do­po che si è sco­per­to che quel con­trat­to pre­ve­de­va an­che la co­per­tu­ra del­le spe­se or­di­na­rie. Da ot­to­bre 2015, quel­la ca­ser­ma era res nul­lius». Men­sa scuo­la Col­lo­di. Per Fau­sto To­ma­sel­lo (Pd), lo stral­cio «è una scel­ta po­li­ti­ca che na­scon­de un di­se­gno ben pre­ci­so, quel­lo di de­po­ten­zia­re le scuo­le pub­bli­che a fa­vo­re di quel­le pri­va­te». «I 50mi­la eu­ro so­no una ci­fra fa­cil­men­te ri­col­lo­ca­bi­le in fu­tu­ro - spie­ga il con­si­glie­re de­le­ga­to all'istru­zio­ne Ales­san­dro Bas­so -. È no­stra in­ten­zio­ne far par­ti­re un ser­vi­zio di ri­sto­ra­zio­ne per i bam­bi­ni di que­sta scuo­la e fa­re una va­lu­ta­zio­ne fu­tu­ra ri­spet­to al ser­vi­zio». Giu­di­ci di pa­ce. «La so­lu­zio­ne del­la ex Bi­blio­te­ca non è la mi­glio­re nean­che per il Tri­bu­na­le - so­stie­ne Ci­ria­ni -, an­che per­ché inac­ces­si­bi­le ai di­sa­bi­li nei gior­ni di mer­ca­to. So­lu­zio­ni mi­glio­ri pro­ba­bil­men­te ci po­treb­be­ro es­se­re. Ma sic­co­me non c’è un eu­ro stia­mo di­scu­ten­do di un pro­get­to scrit­to sul­la car­ta del for­mag­gio». Sem­pre in ma­te­ria di se­di, il Co­mu­ne pen­sa a quel­la at­tua­le dei Giu­di­ci di pa­ce per l'ar­chi­vio di Sta­to. Pn­box: «Ab­bia­mo ini­zia­to una se­rie di re­la­zio­ni in­for­ma­li - spie­ga il sin­da­co -, e la ri­spo­sta c'è sta­ta: ab­bia­mo già sei per­so­ne che ci han­no chie­sto di vi­si­ta­re la strut­tu­ra e tut­te so­no in­te­res­sa­te». Uti. «Con­si­de­ro Ser­gio Bol­zo­nel­lo il mio in­ter­lo­cu­to­re se­rio e af­fi­da­bi­le e l'ho già in­con­tra­to - fa sa­pe­re Ci­ria­ni -, pe­rò l'uti è un ma­ci­gno sul per­cor­so. Se l'at­teg­gia­men­to non è quel­lo di col­la­bo­ra­zio­ne di Bol­zo­nel­lo ma quel­lo dell'as­ses­so­re Pao­lo Pa­non­tin, io non esclu­do di usci­re dall'uti. Il pun­to di par­ten­za è l'uti uni­ca».

Il pri­mo cit­ta­di­no at­tac­ca: il si­ste­ma ser­ve per cal­co­la­re le tas­se, non puoi usar­lo a ca­sa tua L’ex as­ses­so­re si di­fen­de e vuo­le le scu­se: è co­me se io di­ces­si che tu hai do­cu­men­ti del­la Pro­vin­cia Già sei in­te­res­sa­ti

ai lo­ca­li di Tor­re

EX AS­SES­SO­RE

Scam­bio di bat­tu­te tra il sin­da­co e

Ni­co­la Con­fi­co­ni già re­spon­sa­bi­le dell’am­bien­te nel­la pas­sa­ta am­mi­ni­stra­zio­ne gui­da­ta da Clau­dio Pe­drot­ti

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.