Pa­sut ac­cu­sa: le Com­mis­sio­ni non si riu­ni­sco­no da me­si

Il Gazzettino (Pordenone) - - Sanquirinoroveredoporcia - La­ra Za­ni

POR­CIA - Giun­ta «stan­ca» e com­mis­sio­ni fer­me. L'ac­cu­sa ar­ri­va que­sta vol­ta dal con­si­glie­re del Nuo­vo cen­tro­de­stra Mar­co Pa­sut. «Era da tem­po at­tac­ca il rap­pre­sen­tan­te dell'op­po­si­zio­ne - che il Co­mu­ne di Por­cia non si ri­tro­va­va una Giun­ta co­sì "stan­ca", e com­mis­sio­ni che non si riu­ni­sco­no da me­si». Il ca­so più cla­mo­ro­so è quel­lo del­la Ter­za com­mis­sio­ne, quel­la che si oc­cu­pa di cul­tu­ra e po­li­ti­che so­cia­li, pre­si­den­te Lu­ca Gian­ni, che non si riu­ni­sce dal 20 gen­na­io scor­so. Un po’ più at­ti­va la se­con­da - ur­ba­ni­sti­ca, la­vo­ri pub­bli­ci e am­bien­te, pre­sie­du­ta da Jvan Olek Vi­sin­tin -, la cui ul­ti­ma con­vo­ca­zio­ne ri­sa­le al 21 mar­zo. «Non mi pa­re man­chi­no i te­mi da trat­ta­re in­si­ste Pa­sut -, an­che per­ché in due an­ni di man­da­to so­no par­ti­te po­che ope­re e ri­ma­ne an­co­ra aper­to mol­to del pro­gram­ma di man­da­to pre­sen­ta­to ai cit­ta­di­ni, sen­za che sia sta­to da­to un se­gna­le di nuo­va lin­fa per il Co­mu­ne do­po an­ni di Le­ga. Quel­lo che si fa è in­ve­ce una nor­ma­le am­mi­ni­stra­zio­ne, e non mi sem­bra che il Co­mu­ne di Por­cia sia com­mis­sa­ria­to». Pa­sut fa ri­fe­ri­men­to in par­ti­co­la­re al­le nu­me­ro­se mo­zio­ni che il con­si­glio co­mu­na­le ha de­le­ga­to al­le com­mis­sio­ni, sen­za pe­rò che que­ste sia­no poi mai sta­te di­scus­se. Un ri­chia­mo, que­sto, in li­nea con quel­lo già fat­to da un'al­tra col­le­ga dell'op­po­si­zio­ne, Eli­sa Bar­bu­to (Grup­po mi­sto), e ri­fe­ri­to in quel ca­so al­le at­ti­vi­tà del­la Pri­ma com­mis­sio­ne, che a sua vol­ta ha una fit­ta agen­da di que­stio­ni an­co­ra da af­fron­ta­re. L'elen­co com­pren­de, fra l'al­tro, la mo­zio­ne del Mo­vi­men­to 5 Stel­le che chie­de la ri­du­zio­ne del­la Ta­ri per i com­mer­cian­ti che ri­nun­cia­no al­le slot ma­chi­ne nei lo­ro eser­ci­zi e quel­la sul "que­stion ti­me" in con­si­glio co­mu­na­le.

«Ve­ro è - ri­pren­de Pa­sut­che ogni com­mis­sio­ne com­por­ta un co­sto per il Co­mu­ne, ma non con­vo­car­le è si­no­ni­mo di po­chi ele­men­ti da trat­ta­re e di man­can­za di per­so­na­li­tà da par­te di que­sta Giun­ta. In que­sta ma­nie­ra si smi­nui­sce il ruo­lo del con­si­glie­re, e ven­go­no me­no gli in­di­riz­zi che cia­scun com­po­nen­te può por­ta­re, in­ges­san­do il Co­mu­ne stes­so».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.