ERE­DI­TÀ DEL PRO­FES­SOR PIANEZZOLA

Il Gazzettino (Pordenone) - - Iltaccuino -

È man­ca­to Emi­lio Pianezzola, pro­fes­so­re eme­ri­to di let­te­ra­tu­ra la­ti­na nell'uni­ver­si­tà di Pa­do­va. Del prof. Pianezzola de­si­de­ro ri­cor­da­re le pre­sen­ze por­de­no­ne­si. La pri­ma lo vi­de par­te­ci­pe al­le gior­na­te di stu­dio del no­stro li­ceo clas­si­co, quan­do ci sor­pre­se con la re­la­zio­ne "Cul­tu­ra clas­si­ca: for­ma­zio­ne e de­for­ma­zio­ne". Con to­no col­lo­quia­le, or­na­men­tum del suo elo­quio, ci of­frì al­cu­ni ele­men­ti di ri­fles­sio­ne sui va­lo­ri del­la cul­tu­ra clas­si­ca, evi­tan­do­ne ogni esal­ta­zio­ne acri­ti­ca e av­ver­ten­do­ci sul­le de­for­ma­zio­ni che il con­cet­to di cul­tu­ra clas­si­ca può in­ge­ne­ra­re se svin­co­la­ta dal­le cor­ren­ti vi­ve del pen­sie­ro e per con­fer­mar­ne il ruo­lo di mo­del­lo di real­tà ben vi­ve del no­stro tem­po. Il prof. Pianezzola tor­nò a Por­de­no­ne, nel 1991, in uno de­gli in­con­tri dell'as­so­cia­zio­ne "Ate­ne e Ro­ma", per far­ci do­no di una pun­tua­le ana­li­si del­la "Ars ama­to­ria" di Ovi­dio, di cui ave­va cu­ra­to il te­sto nel­la pre­ge­vo­le edi­zio­ne Lo­ren­zo Val­la-ar­nol­do Mon­da­do­ri. Di Ovi­dio mi­se in lu­ce la mo­der­ni­tà e l'idea di amo­re co­me gio­co psi­co­lo­gi­co, at­tra­zio­ne ero­ti­ca, ri­ca­mo dell'in­tel­li­gen­za. Pianezzola fu an­co­ra no­stro ospi­te nel 2000, con una re­la­zio­ne di at­tua­li­tà: "Il la­ti­no nel­la pro­spet­ti­va eu­ro­pea: stru­men­ti vec­chi e nuo­vi": in cui met­te­va in ri­lie­vo il pe­ri­co­lo dell'im­mo­bi­li­smo nel pro­ces­so di con­ser­va­zio­ne del­la tra­di­zio­ne clas­si­ca. In quel­la oc­ca­sio­ne ab­bia­mo do­vu­to in­si­ste­re per con­vin­cer­lo a pre­sen­ta­re il suo "Di­zio­na­rio del­la lin­gua la­ti­na" (re­dat­to con Gian Bia­gio Con­te e Giu­lia­no Ra­nuc­ci): non vo­le­va che si fa­ces­se un'azio­ne di pro­mo­zio­ne del­la sua ope­ra. La­vo­ra­to­re in­stan­ca­bi­le, il prof. Pianezzola non ha mai smes­so di eser­ci­ta­re il suo im­pe­gno di fi­lo­lo­go mi­li­tan­te: il la­vo­ro più re­cen­te, a me no­to, è il sag­gio "Tra­sfor­ma­re il mon­do. Bre­ve gui­da al­la let­tu­ra del­le "Me­ta­mor­fo­si di Ovi­dio", pub­bli­ca­to nei "Qua­der­ni di sto­ria" De­da­lo, gen­na­io-giu­gno 2016. Ma il prof. Pianezzola lo ri­cor­de­re­mo an­che co­me mae­stro di si­gno­ri­li­tà: l'ama­bi­li­tà, la raf­fi­na­tez­za, il gar­bo - le­pos, ve­nu­stas, ur­ba­ni­tas - era­no con­no­ta­zio­ni del­la sua hu­ma­ni­tas. An­ge­lo Lu­mi­no­so

Por­de­no­ne

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.