IL CAOS GO­VER­NA LA CIT­TÀ

Il Gazzettino (Pordenone) - - Lettere & Opinioni -

Quel­lo che suc­ce­de a Ro­ma in­te­res­sa tut­ti gli ita­lia­ni. Qua­le cre­di­bi­li­tà pos­sia­mo ave­re nel mon­do se non riu­scia­mo nep­pu­re a met­te­re in­sie­me la giun­ta co­mu­na­le del­la ca­pi­ta­le d’ita­lia? Che Ro­ma ab­bia mol­ti pro­ble­mi è ri­sa­pu­to, ma che ora il pro­ble­ma dei pro­ble­mi sia co­sti­tui­to da una sin­da­ca che non rie­sce e met­te­re in­sie­me il suo grup­po di la­vo­ro è sur­rea­le. Ep­pu­re è co­si. Tra di­mis­sio­ni, nuo­ve no­mi­ne in­cer­te, as­ses­so­ri in­da­ga­ti, cer­chi o qua­dra­ti più o me­no ma­gi­ci, re­tri­bui­ti con sti­pen­di stel­la­ri, be­ghe in­ter­ne tra i com­po­nen­ti del par­ti­to di mag­gio­ran­za, quel non par­ti­to, quel grup­po di cit­ta­di­ni che va­le­va­no Uno ed ora sem­bra­no del­le be­ghi­ne pet­te­go­le, le de­ci­sio­ni im­por­tan­ti - quel­le de­li­be­re che Ro­ma at­ten­de con an­sia per por­re ri­me­dio ai suoi tan­ti pro­ble­mi ine­va­si sem­bra­no l’ul­ti­ma del­le pre­oc­cu­pa­zio­ni del­la sin­da­ca im­pe­gna­ta in riu­nio­ni fiu­me coi mem­bri dei Di­ret­to­rio per fa­re il pun­to del caos nel Caos. Ro­ma è go­ver­na­ta dal Caos. E nes­su­no rie­sce a met­te­re or­di­ne. Nep­pu­re il Mo­vi­men­to che si è im­pan­ta­na­to con una ra­pi­di­tà che bat­te tut­ti i re­cord. Ha det­to bu­gie, si­gno­ra, Rag­gi. E non so­lo lei ha men­ti­to, ma lo ha fat­to an­che il pros­si­mo (for­se og­gi so­lo nei so­gni) po­ten­zia­le can­di­da­to al­la pre­mier­ship del Pae­se, il vi­ce­pre­si­den­te del­la Ca­me­ra Di Ma­io. Si di­rà che si è in­se­dia­ta da po­co, la­scia­mo­la la­vo­ra­re. Se que­sto è il buon­gior­no mi sa che è me­glio per i ro­ma­ni e per l’ita­lia in­te­ra che la­sci. Non è dav­ve­ro co­sa. Di que­sti “so­lu­to­ri di pro­ble­mi” l’ita­lia ne ha co­no­sciu­ti fin trop­pi.

Ma­ria­gra­zia Gaz­za­to

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.