Show tra bal­li, co­lo­ri e fi­schi

Il Gazzettino (Pordenone) - - Sport - Ge­rar­do Pin­to

L'al­tra se­ra nel­lo sta­dio Ma­ra­ca­nà di Rio c'era­no gio­ia, mu­si­ca, co­lo­ri, fe­sta e il puzz­le con il vol­to di tut­ti gli atle­ti pre­sen­ti che, sul fi­na­le, è di­ven­ta­to un cuo­re pul­san­te, il cuo­re del­le Pa­ra­lim­pia­di 2016, a cui pren­do­no par­te in ol­tre 4.000, in rap­pre­sen­tan­za di 176 Pae­si, più quel­la dei ri­fu­gia­ti. Tut­ti con di­ver­se abi­li­tà, non di­sa­bi­li. E, poi, l'ac­cen­sio­ne del tri­po­de, che sim­bo­leg­gia lo spi­ri­to olim­pi­co, da par­te del nuo­ta­to­re Clo­doal­do Sil­va. Pri­ma di lui la tor­cia era sta­ta por­ta­ta dal­la pri­ma cam­pio­nes­sa pa­ra­lim­pia­ca di ca­sa, Mar­cia Mal­sar, già con mol­ti pro­ble­mi di dem­bu­la­zio­ne per la sua età avan­za­ta, che è ca­du­ta du­ran­te il per­cor­so, a cau­sa del­la piog­gia, ma si è rial­za­ta e ha con­ti­nua­to ad an­da­re avan­ti fra tri­pu­dio dei pre­sen­ti.

L'uni­co che ha pre­so so­no­ri fi­schi è sta­to il nuo­vo pre­si­den­te del Bra­si­le, Mi­chel Te­mer, quan­do ha pre­so la pa­ro­la per di­chia­ra­re aper­ti i Gio­chi. E' sta­ta la re­pli­ca di quan­to già ac­ca­du­to in oc­ca­sio­ne del­la ce­ri­mo­nia di aper­tu­ra del­le Olim­pia­di, un me­se fa. Fuo­ri luo­go la po­le­mi­ca, che è sta­ta sol­le­va­ta per­ché un atle­ta bie­lo­rus­so ha por­ta­to du­ran­te la sfi­la­ta la ban­die­ra rus­sa in se­gno di so­li­da­rie­tà per l'esclu­sio­ne del­la squa­dra di Mo­sca a cau­sa del­la que­stio­ne do­ping. I rus­si, ov­via­men­te, han­no rin­gra­zia­to, at­tra­ver­so il por­ta­vo­ce del Mi­ni­stro de­gli Este­ri, Ma­ria Za­kha­ro­va e il pre­si­den­te del Co­mi­ta­to Pa­ra­lim­pi­co, Vla­di­mir Lu­kin, ma l'ipc ha fat­to par­ti­re un'in­chie­sta.

Nel frat­tem­po so­no ini­zia­te le ga­re di ti­ro a se­gno, ba­sket in car­roz­zi­na, cal­cio 7 a si­de, goal­ball, atle­ti­ca, ci­cli­smo, nuo­to e ten­ni­sta­vo­lo. In que­st'ul­ti­ma spe­cia­li­tà da re­gi­stra­re la scon­fit­ta del friu­la­no Giu­sep­pe Vel­la con l'ucrai­no Olek­san­dr Ye­zyk (0-3) e il bril­lan­te suc­ces­so del­la por­de­no­ne­se Gia­da Ros­si (3-0) con l'israe­lia­na Yo­na Cha­git Brill, che apre per l'az­zur­ra la stra­da dei quar­ti, do­po tre set su­pe­ra­ti ab­ba­stan­za age­vol­men­te (11-5, 11-4, 11-3). Ora Gia­da de­ve pun­ta­re al­la vit­to­ria del gi­ro­ne per tro­va­re un'av­ver­sa­ria più al­la sua por­ta­ta, quin­di de­ve su­pe­ra­re, og­gi, la thai­lan­de­se Chil­chi­tra­ryak Boot­wan­si­ri­na che, fi­no­ra, non ha mai bat­tu­to. Nel nuo­to, in­ve­ce, la ve­ro­ne­se Xe­nia Pa­laz­zo, nei 100 dor­so, ha ot­te­nu­to l'ot­ta­vo tem­po (1'18”26) ed è in fi­na­le.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.