Pro­fu­ghi, la li­nea du­ra li ri­met­te sul­la stra­da

So­no una quin­di­ci­na gli im­mi­gra­ti che dor­mo­no all’aper­to in va­ri luo­ghi del­la cit­tà Il ca­so dei set­te pa­ki­sta­ni apre un pro­ble­ma sul ter­ri­to­rio Au­men­ta il nu­me­ro di chi non tro­va un po­sto al co­per­to

Il Gazzettino (Pordenone) - - Pordenone - La­ra Za­ni

Li­nea du­ra con­tro i ri­chie­den­ti asi­lo che, ad Avia­no, si era­no re­si pro­ta­go­ni­sti di una ris­sa. Per lo­ro è scat­ta­ta, da par­te del­la Pre­fet­tu­ra, l'espul­sio­ne del pro­gram­ma di ac­co­glien­za, co­me già ac­ca­du­to in pas­sa­to in si­tua­zio­ni me­no cla­mo­ro­se. Ma se in mol­ti plau­do­no al ri­go­re nei con­fron­ti di chi non ri­spet­ta le re­go­le, il ri­schio - as­so­lu­ta­men­te con­cre­to - è che le per­so­ne esclu­se da­gli in­ter­ven­ti va­da­no a in­gros­sa­re le fi­la di co­lo­ro che dor­mo­no all'aper­to e non pos­so­no con­ta­re nean­che su buo­ni ke­bab. E in que­sto ca­so il pe­rio­do di at­te­sa non è di gior­ni o set­ti­ma­ne ma, mol­to più pro­ba­bil­men­te, di me­si, fi­no al­la da­ta in cui è fis­sa­to per lo­ro il col­lo­quio in com­mis­sio­ne per il ri­co­no­sci­men­to del­lo sta­tus di ri­fu­gia­to.

Il ca­so dei set­te pa­ki­sta­ni che era­no al­log­gia­ti ad Avia­no non è il pri­mo in pro­vin­cia: ol­tre a quel­lo cla­mo­ro­so dei co­sid­det­ti «ge­no­ve­si» (il grup­po di per­so­ne, cioè, espul­se dal pro­gram­ma per es­ser­si al­lon­ta­na­te per più di tre gior­ni dal­la strut­tu­ra li­gu­re al­la qua­le era­no sta­te de­sti­na­te e del­le qua­li al­la fi­ne si è fat­to ca­ri­co il Co­mu­ne, si­ste­man­do­li a Val­le­non­cel­lo), al­tri so­no sta­ti i ri­chie­den­ti asi­lo che si so­no al­lon­ta­na­ti dal­la ex ca­ser­ma «Mon­ti» o da al­tre strut­tu­re nel­le qua­li era­no sta­ti ospi­ta­ti sen­za far­vi più ri­tor­no e so­no dun­que sta­ti esclu­si dal pro­get­to. A que­sti si è ag­giun­to qual­che al­tro spo­ra­di­co ca­so di per­so­ne che si so­no re­se re­spon­sa­bi­li di li­ti o com­por­ta­men­ti ag­gres­si­vi, an­che sen­za ar­ri­va­re a ve­re e pro­prie ris­se co­me quel­la di Avia­no. Il pun­to è tut­ta­via che, fat­ta ec­ce­zio­ne per even­tua­li ca­si pe­na­li, il prov­ve­di­men­to pri­va i ri­chie­den­ti asi­lo dell'ospi­ta­li­tà e del di­rit­to al pa­sto, ma con­sen­te lo­ro di re­sta­re sul ter­ri­to­rio fi­no al­la de­ci­sio­ne del­la com­mis­sio­ne. Per ora fra le per­so­ne as­si­sti­te dal­la Re­te so­li­da­le (una ven­ti­na l'ul­ti­mo da­to re­la­ti­vo a co­lo­ro che at­ten­do­no di en­tra­re in ac­co­glien­za) vi è un so­lo ca­so di que­sto ti­po, ma è pos­si­bi­le che an­che i ri­chie­den­ti asi­lo di Avia­no - co­mun­que co­stret­ti a dor­mi­re in stra­da fi­ni­sca­no per con­flui­re sul ca­po­luo­go e va­da­no a in­gros­sa­re le fi­la di co­lo­ro che at­tual­men­te con il par­co Que­ri­ni chiu­so per la­vo­ri - tra­scor­ro­no le not­ti nell'area del Pa­laz­zet­to del­lo sport e vi­vo­no gra­zie all'aiu­to dei vo­lon­ta­ri.

IL RI­SCHIO Re­vo­can­do l’ac­co­glien­za gli im­mi­gra­ti tor­na­no in stra­da

PRE­FET­TO Ma­ria Ro­sa­ria La­ga­nà ha isti­tui­to li­nea du­ra

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.