Islam e Me­dio Orien­te, c’è vo­glia di ca­pi­re

Il Gazzettino (Pordenone) - - Primopiano - Cle­lia Del­pon­te

POR­DE­NO­NE - Ascol­ta­re, in­for­mar­si, dia­lo­ga­re, crea­re pon­ti e non mu­ri, la­vo­ra­re sull'em­pa­tia, su una me­mo­ria ne­ces­sa­ria per af­fron­ta­re il fu­tu­ro. Que­sto è il mes­sag­gio che pro­vie­ne dai pri­mi in­con­tri di Por­de­no­ne­leg­ge che si fo­ca­liz­za­no sul gran­de no­do cru­cia­le di og­gi: il rap­por­to con l'islam e con le mi­gra­zio­ni. Una mi­gra­zio­ne da mol­ti vis­su­ta co­me in­va­sio­ne, ma che per al­tri è esi­lio. Lo spie­ga be­ne il si­ria­no Sha­dy Ha­ma­di, che in­vi­ta a rian­no­da­re i fi­li per ca­pi­re la sto­ria che ha pro­dot­to la real­tà di og­gi. So­no gli stes­si gio­va­ni si­ria­ni che rie­sco­no a vi­ve­re so­lo il pre­sen­te, pri­va­ti di pas­sa­to e fu­tu­ro. «In Si­ria - de­nun­cia non si vuo­le ve­ra­men­te agi­re, per in­te­res­si eco­no­mi­ci e po­li­ti­ci. La no­stra po­li­ti­ca este­ra è ba­sa­ta su­gli in­te­res­si: co­struia­mo una po­li­ti­ca este­ra sui di­rit­ti uma­ni, è l'uni­co mo­do per ar­gi­na­re il flus­so mi­gra­to­rio». E men­tre og­gi sia­mo stet­ti tra po­pu­li­smi e fa­na­ti­smi, che si raf­for­za­no a vi­cen­da a da­re una trac­cia del­le in­com­pren­sio­ni tra oc­ci­den­te e orien­te, ma an­che dei le­ga­mi - cul­tu­ra­li, po­li­ti­ci ed eco­no­mi­ci. che si so­no crea­ti nei se­co­li è Ma­ria Fran­ce­sca Cor­rao, do­cen­te di lin­gua e cul­tu­ra ara­ba, chia­ma­ta da Ala­du­ra in un per­cor­so di approfondimento che pro­se­gue que­sta se­ra al­le 20.30 nel Con­ven­to di San Fran­ce­sco con il ta­glio geo­po­li­ti­co di re­spi­ro glo­ba­le di Da­rio Fab­bri. «Chi fa cat­ti­va in­for­ma­zio­ne af­fer­ma - è re­spon­sa­bi­le del­la dif­fu­sio­ne del­la cul­tu­ra dell'odio. Ur­ge una con­tro nar­ra­zio­ne po­si­ti­va con­tro i lin­guag­gi del ter­ro­re».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.