Si fer­ma an­che Wid­mer

Og­gi nuo­vo te­st a por­te chiu­se. Ia­chi­ni me­sco­la le car­te In­for­tu­na­to, do­me­ni­ca non sa­rà in cam­po con­tro il Chie­vo. An­gel­la al suo po­sto

Il Gazzettino (Pordenone) - - Sport Udinese - Gui­do Go­mi­ra­to Mar­co Agru­sti

L'at­te­so te­st in fa­mi­glia di ie­ri po­me­rig­gio si è svol­to al "Bru­se­schi" a pro­va di...spie del Chie­vo. Bep­pe Ia­chi­ni ha abil­men­te me­sco­la­to le car­te, cioè i suoi uo­mi­ni, tut­ti a di­spo­si­zio­ne tran­ne il lun­go­de­gen­te Fa­rao­ni e Sa­mir e nel pri­mo tem­po del te­st so­no ri­ma­sti in pan­chi­na i duel­lan­ti, Za­pa­ta e Pe­ri­ca che si con­ten­do­no il po­sto nell'un­di­ci di par­ten­za nel­la sfi­da di do­me­ni­ca. Poi, quan­do so­no en­tra­ti nel­la ri­pre­sa, Za­pa­ta è sta­to l'al­fie­re del­la squa­dra con la pet­to­ri­na aran­cio­ne, Pe­ri­ca pun­ta avan­za­ta in quel­la con la pet­to­ri­na gial­la. E al­lo­ra? Si­cu­ra­men­te Ia­chi­ni ha de­ci­so (per tem­po) l'uti­liz­zo del­le sue pe­di­ne non­ché le mos­se che do­vran­no es­se­re at­tua­te per cer­ca­re di pie­ga­re la re­si­sten­za del Chie­vo, ma il ri­pas­so ge­ne­ra­le a li­vel­lo pret­ta­men­te tat­ti­co, sa­rà ef­fet­tua­to que­sto po­me­rig­gio, al ri­pa­ro da oc­chi e orec­chie in­di­scre­ti, al­la "Da­cia Are­na", a por­te ri­go­ro­sa­men­te chiu­se, op­pu­re, in ca­so di cat­ti­vo tem­po nel cam­po quat­tro del "Bru­se­schi", an­ch'es­so al ri­pa­ro da pos­si­bi­li in­tru­si. An­che l'an­da­men­to del ga­lop­po di ie­ri di­mo­stra che in cam­po c'era­no due for­ma­zio­ni di egual va­lo­re, tan­to che per 49' dei 50' quan­to è du­ra­to il te­st, il ri­sul­ta­to è sem­pre ri­ma­sto fer­mo sul­lo 0-0 con il mat­ch che è par­so mol­to equi­li­bra­to. Poi (fi­nal­men­te) Za­pa­ta si è sve­glia­to; su un lan­cio ca­li­bra­to di Evan­ge­li­sta ha su­pe­ra­to in usci­ta Scuf­fet re­ga­lan­do il pla­to­ni­co suc­ces­so al­la squa­dra con la pet­to­ri­na aran­cio­ne. Ma la re­te del co­lom­bia­no non de­ve trar­re in in­gan­no: l'ex Na­po­li ha di­mo­stra­to di es­se­re an­co­ra in ri­tar­do, cioè im­pac­cia­to, le­ga­to nei mo­vi­men­ti, ha sba­glia­to due fa­ci­li oc­ca­sio­ni, ma non è che Pe­ri­ca ab­bia fat­to gran­di co­se, an­che per­ché di pal­lo­ni gio­ca­bi­li ne ha vi­sti ben po­chi. Se ab­bia­mo in­ter­pre­ta­to nel mo­do giu­sto il pen­sie­ro di Ia­chi­ni, do­me­ni­ca do­vreb­be toc­ca­re an­co­ra a Za­pa­ta par­ti­re ti­to­la­re, an­zi do­vreb­be es­se­re ri­con­fer­ma­ta per die­ci un­di­ce­si­mi la squa­dra che ha vin­to al "Meaz­za" con­tro i ros­so­ne­ri.

WID­MER OUT - La no­vi­tà è rap­pre­sen­ta­ta dal for­fait del­lo sviz­ze­ro. Wid­mer, al 15' del pri­mo tem­po del ten­ta­ti­vo di rin­via­re, si è scon­tra­to con Ma­tos e poi ac­ca­scia­to al suo­lo do­lo­ran­te e in­ton­ti­to (ha su­bi­to an­che una con­tu­sio­ne al ca­po). Una vol­ta rial­za­to­si, il ter­zi­no, ap­pog­gian­do­si a due com­pa­gni, è usci­to dal ter­re­no di gio­co e ha ri­ce­vu­to le pri­me cu­re ne­gli spo­glia­toi. La dia­gno­si par­la di «for­te trau­ma al­la spal­la de­stra», con so­spet­ta le­sio­ne del­la cla­vi­co­la. Og­gi gli ul­te­rio­ri ac­cer­ta­men­ti di­ran­no per quan­te set­ti­ma­ne do­vrà ri­ma­ne­re fuo­ri. Do­me­ni­ca al suo po­sto do­vreb­be gio­ca­re An­gel­la (Heur­taux che è l'al­tro can­di­da­to do­vreb­be ac­co­mo­dar­si in pan­chi­na da­to che ha ri­pre­so a la­vo­ra­re da una set­ti­ma­na, do­po es­se­re sta­to ope­ra­to al­la man­di­bo­la), con la di­fe­sa che sa­rà sem­pre a quat­tro. è sem­pre au­to­ma­ti­co che ciò ac­ca­da. Se ogni vol­ta che Pe­ri­ca en­tre­rà in cam­po se­gne­rà un gol, al­lo­ra di­ven­te­rà cer­ta­men­te un ti­to­la­re nell'udi­ne­se. Per ora ab­bia pa­zien­za: la so­cie­tà ha in­ve­sti­to su di lui (con­trat­to quin­quen­na­le e 4 mi­lio­ni al Chel­sea per l'ac­qui­sto, ndr) e il fu­tu­ro può es­se­re tut­to suo».

SVIZ­ZE­RO Wid­mer si è scon­tra­to con Ma­tos du­ran­te il te­st con­tro il Chie­vo. Po­treb­be trat­tar­si di una le­sio­ne al­la cla­vi­co­la al­la spal­la de­stra. Do­me­ni­ca non gio­che­rà. Al suo po­sto po­treb­be gio­ca­re An­gel­la

DUE RE­TI Sti­pe Pe­ri­ca, 21 an­ni, è an­da­to sem­pre a se­gno con gol pe­san­ti nel­le par­ti­te in cui è sta­to im­pie­ga­to

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.