Dai so­ci ar­ri­va il via li­be­ra al con­cor­da­to

Il Gazzettino (Pordenone) - - Cordenons -

COR­DE­NONS - (m.a.) I so­ci del­la Stu Makò, la so­cie­tà che ge­sti­va l'ex co­to­ni­fi­cio cor­de­no­ne­se, han­no de­ci­so di vo­ta­re per il con­cor­da­to pre­ven­ti­vo. La scel­ta è sta­ta vo­ta­ta nell'ul­ti­ma as­sem­blea, an­da­ta in sce­na nei pri­mi gior­ni del me­se. E al mo­men­to, stan­te la de­ci­sio­ne pre­sa dai so­ci, ri­sul­ta con­ge­la­ta l'in­giun­zio­ne di pa­ga­men­to pre­sen­ta­ta dai cre­di­to­ri nei con­fron­ti del­la par­te­ci­pa­ta pub­bli­co-pri­va­ta di cui fa par­te an­che il Co­mu­ne di Cor­de­nons. A vo­ta­re per il con­cor­da­to pre­ven­ti­vo, so­lu­zio­ne me­no van­tag­gio­sa per gli stes­si so­ci, so­no sta­ti Can­to­ni (so­cio pri­va­to), Pro­vin­cia di Por­de­no­ne e Ater. L'uni­co vo­to con­tra­rio è sta­to quel­lo dell'atap, men­tre l'en­te gui­da­to da An­drea Del­le Ve­do­ve si è aste­nu­to. Ma il con­cor­da­to, per pas­sa­re, ne­ces­si­ta­va so­lo del 65% del­le quo­te, men­tre la de­ci­sio­ne di li­qui­da­re la so­cie­tà avreb­be ri­chie­sto un con­sen­so una­ni­me. C'è pe­rò un al­tro det­ta­glio: la scel­ta di pro­ce­de­re ver­so il con­cor­da­to pre­ven­ti­vo non è de­fi­ni­ti­va. Può in­fat­ti an­co­ra es­se­re ri­ti­ra­ta, e ciò po­trà av­ve­ni­re in se­gui­to al­la pro­nun­cia che spet­te­rà nei pros­si­mi gior­ni al­la Cor­te dei con­ti. Nel ca­so in cui l'or­ga­no di con­trol­lo do­ves­se espri­mer­si fa­vo­re­vol­men­te ri­spet­to al­la li­qui­da­zio­ne in bo­nis, in­fat­ti, l'as­sem­blea do­vreb­be sce­glie­re di pro­ce­de­re in tal sen­so, re­vo­can­do quin­di il con­cor­da­to pre­ven­ti­vo. In­som­ma, il fu­tu­ro a bre­ve ter­mi­ne del­la so­cie­tà ri­sul­ta ad og­gi con­ge­la­to. Con la li­qui­da­zio­ne in bo­nis, in­fi­ne, la ci­fra da sal­da­re si at­te­ste­reb­be at­tor­no ai 750 mi­la eu­ro.

EX CO­TO­NI­FI­CIO La so­cie­tà Stu Makò ha chie­sto il con­cor­da­to

pre­ven­ti­vo

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.