Ri­fiu­ti sulla stra­da del Ga­iar­din Per pu­li­re si muo­vo­no i vo­lon­ta­ri

Il Gazzettino (Pordenone) - - Sacilese - Fran­ce­sco Sca­ra­bel­lot­to

Grup­pi at­ti­vi con­tro il de­gra­do

Ri­fiu­ti ab­ban­do­na­ti lun­go la stra­da che por­ta al­la lo­ca­li­tà del Ga­iar­din. Un fat­to che non rap­pre­sen­ta più una no­vi­tà per il ter­ri­to­rio ca­ne­ve­se, per­ché or­mai da pa­rec­chi me­si se­gna­la­zio­ni di que­sto ti­po arrivano sia agli uf­fi­ci co­mu­na­li, che sul­le pa­gi­ne dei so­cial net­work. Le stra­de in­te­res­sa­te so­no quel­la di mon­ta­gna che por­ta in Ga­iar­din, in par­ti­co­la­re nel trat­to di La­ma di Car­pen e in lo­ca­li­tà Ma­lo­ria e il­trat­to di pia­nu­ra da Frat­ta ver­so il co­mu­ne di Sacile. Si può tro­va­re un po’ di tut­to, da ri­fiu­ti in­gom­bran­ti a sac­chet­ti del­la spaz­za­tu­ra di ogni gior­no e no­no­stan­te lun­go que­ste stes­se stra­de ven­ga­no re­go­lar­men­te ese­gui­ti gli sfal­ci dei fos­sa­ti, i ri­fiu­ti ab­ban­do­na­ti ri­man­go­no sen­za che gli ad­det­ti al ta­glio dell'er­ba li rac­col­ga­no e li por­ti­no nel cen­tro di rac­col­ta ri­fiu­ti del Co­mu­ne. Ma chi ha il com­pi­to di prov­ve­de­re a ri­pu­li­re que­ste aree? Non ba­ste­reb­be un po’ di sen­so ci­vi­co an­che da par­te del­le dit­te che ta­glia­no l'er­ba dei fos­sa­ti per im­pe­di­re che ta­li ri­fiu­ti ri­man­ga­no ab­ban­do­na­ti lun­go le stra­de per me­si? So­no que­si­ti che ven­go­no po­sti all'am­mi­ni­stra­zio­ne co­mu­na­le che ha evi­den­zia­to tem­pi lun­ghi per ri­spon­de­re a ta­li se­gna­la­zio­ni. Al tem­po stes­so pe­rò ci so­no cit­ta­di­ni che si so­no rim­boc­ca­ti le ma­ni­che e or­ga­niz­za­no di tan­to in tan­to del­le «spe­di­zio­ni» con il com­pi­to di ri­pu­li­re le zo­ne do­ve ven­go­no in­di­vi­dua­ti dei ri­fiu­ti ab­ban­do­na­ti, in par­ti­co­la­re la zo­na bo­schi­va del Can­si­glio. Un'ini­zia­ti­va che coin­vol­ge so­prat­tut­to per­so­ne del vi­ci­no Ve­ne­to e re­si­den­ti nei co­mu­ni di Fre­go­na e di Sar­me­de. Lo fan­no sen­za sban­die­rar­lo ai quat­tro ven­ti, ma per pu­ro sen­so ci­vi­co e per con­tra­sta­re un fe­no­me­no sem­pre più cre­scen­te che de­no­ta co­me l'in­ci­vil­tà di po­chi, va­da poi a ri­ca­de­re sull'in­te­ra co­mu­ni­tà, che de­ve far­si ca­ri­co di co­sti che si po­treb­be­ro evi­ta­re con qual­che pic­co­la at­ten­zio­ne in più.

DI­SCA­RI­CA I ri­fiu­ti ab­ban­do­na­ti sulla stra­da del Ga­iar­din

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.